Festa a Sesto Calende per Vharese e Asa

Disputata al Centro Wave una riuscita edizione del meeting di nuoto sotto l'egida della Fisdir. Ai brianzoli del Volalto il trofeo a squadre

meeting nuoto fisdir sesto calende 2016 vharese asa varese

Tifo da stadio per gli atleti biancorossi e non solo al Centro Sportivo Wave di Sesto Calende. L’ottava edizione del Meeting “Con il Vharese si Nuota”, disputata domenica 10 aprile, ha regalato emozioni ai numerosi appassionati giunti in piscina.

La mattinata è stata caratterizzata dal Campionato regionale promozionale, che ha avuto come protagonista femminile una giovane beniamina del pubblico: la vharesina Alessia Andreotti, premiata per la miglior prestazione assoluta.

Nel pomeriggio sono scesi in acqua gli agonisti che si sono cimentati in una sfida valida per la Nord Cup, il circuito lombardo di nuoto di FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale). Il primo posto nella classifica a squadre è stato appannaggio della US Volalto di Carate Brianza, che ha preceduto Ice Club Como e PHB di Bergamo. Il Vharese padrone di casa si è piazzato quarto, confermando il risultato dello scorso anno.

A inorgoglire il club di Anna Sculli sono state soprattutto le staffette: le 4×50 stile e mista femminili e la 4×50 stile maschile hanno infiammato la platea conquistando l’oro. «Siamo più che soddisfatti – commenta il responsabile Sergio Finazzi – perché il livello era davvero alto. Lo confermano i commenti entusiastici dei giudici, che non s’aspettavano di assistere a gare così veloci. Ormai per primeggiare ci vuole una straordinaria preparazione e noi, soprattutto con le staffette, abbiamo dimostrato di essere a buon punto».

meeting nuoto fisdir sesto calende 2016 vharese asa varese

La giornata è stata orchestrata per la prima volta anche dall’Asa Varese (decima nella graduatoria della Nord Cup). «La collaborazione è stata pensata per valorizzare al massimo le risorse del territorio e, grazie all’impegno di Jennifer Gangi e soci, ha funzionato benissimo – spiega Anna Sculli -. Il nostro collaudato team composto da una trentina di volontari s’è confermato all’altezza della situazione e pure il Comune ci ha dato una grossa mano».

Nell’Amministrazione di Sesto Calende gli organizzatori hanno trovato un alleato speciale: l’assessore allo sport Simone Pintori, ex istruttore dell’Asa, che ha manifestato la propria speranza di poter ospitare in futuro anche eventi di carattere nazionale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.