Francesca Romana Grati, la città si complimenta con la sua biologa

La biologa bustocca è stata nominata nel board della Società Internazionale di Diagnosi Prenatale. Il commento del sindaco: "Fulgido esempio di intelligenza e di tenacia"

francesca romana grati premio dell'acqua

«E’ con particolare orgoglio che mi unisco alle felicitazioni dei colleghi, degli amici ritenendo di interpretare con ciò l’intera comunità cittadina, per il fondamentale e straordinario riconoscimento conferito a Francesca Romana Grati». Così il sindaco Gigi Farioli si congratula con la biologa, genetista medico, clinico di laboratorio certificato a livello europeo, che l’anno scorso, in occasione della festa del Ringraziamento di san Giovanni Battista fu premiata dall’Amministrazione comunale con il primo premio “Enrico dell’Acqua – Difendere e garantire il futuro”.

Come ricorda il sindaco, «in occasione del 150esimo anniversario della Città di Busto, volli, fortissimamente volli, istituire un riconoscimento che fosse di sprone e di invito alla fiducia. La scelta di Francesca Romana Grati si è rivelata particolarmente felice, soprattutto per le sue spiccate qualità, simbolo e fulgido esempio di intelligenza e di tenacia che già dall’anno scorso le avevano consentito di essere unanimemente riconosciuta come riferimento internazionale nel settore della diagnosi e terapia prenatale. Oggi, l’ufficializzazione del suo inserimento nel board della società internazionale di diagnosi prenatale, massimo organismo mondiale di riferimento, ne suggella, insieme con la sua capacità di conciliare impegni familiari e professionali, le qualità, a conforto della felicità e fortuna di una scelta che l’Amministrazione comunale seppe fare come esempio di fiducia e di speranza nel futuro per le nuove generazioni».

E di fiducia e speranza nel futuro si continuerà a parlare sabato 30 aprile, in occasione del battesimo civico dei diciottenni e dei giovani che voteranno per la prima volta per la loro Città che si svolgerà al teatro Sociale a partire dalle 17.30.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.