Germi multiresistenti: strategie di prevenzione e cura delle infezioni

Si svolgerà a Èupolis un convegno organizzato dal professor Grossi, direttore della clinica di malattie infettive di Varese. Il dibattito sarà sui microbi sempre più resistenti agli antibiotici

paolo grossi insubria
paolo grossi insubria

Strategie di Prevenzione e Cura delle infezioni da germi multiresistenti nel paziente ospedalizzato” è il titolo del convegno che si svolgerà il prossimo 19 aprile presso Èupolis.

L’evento è organizzato e presieduto dal Professor Paolo Grossi, Direttore Divisione Malattie Infettive e Tropicali dell’Ospedale Circolo di Varese e patrocinato da Regione Lombardia, Istituto Superiore di Sanità, Age.na.s., SIMPIOS, AMCLI, SIMIT e SITA.

 Il dibattito sarà incentrato sulle resistenze microbiche, ovvero quei meccanismi di difesa che i microorganismi, in special modo i batteri, sono in grado di attivare e che rappresentano una barriera all’efficacia delle molecole antibiotiche, rendendole sostanzialmente prive di effetto terapeutico.

Le resistenze microbiche rappresentano oggi un grave ostacolo alla gestione ospedaliera dei microorganismi e delle malattie ad essi imputabili, divenendo un problema per l’intero Sistema Sanitario Regionale, in modo particolare nel trattamento delle popolazioni più fragili, come gli anziani.

I maggiori esperti di infettivologia, le Autorità politiche e amministrative della Regione Lombardia e di Enti ministeriali, sono chiamati a riflettere e condividere strategie di prevenzione e di corretto utilizzo delle risorse farmacologiche in questo specifico ambito.

L’incontro sarà occasione per riflettere sui costi dell’espansione di questo fenomeno, sui Sistemi Sanitari Regionali e per proporre percorsi terapeutici codificati e azioni di monitoraggio e prevenzione, in grado di limitare i danni epidemiologici, organizzativi ed economico-finanziari al sistema ospedaliero.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.