Gli ex parrocchiani in visita al prevosto

La singolare iniziativa accolta con affetto e amicizia dalla comunità cittadina

Avarie

Ieri, domenica 10 aprile, Luino ha accolto una comitiva di cittadini provenienti da Casatenovo in visita al Prevosto Don Sergio Zambenetti: cinquantacinque ex parrocchiani del sacerdote hanno avuto modo di meglio comprendere il contesto in cui vive il Don Sergio.

L’assessore Pier Marcello Castelli ha ricevuto i turisti in Sala Consiglio a nome dell’amministrazione, illustrando la storia di Luino nei secoli con molto entusiasmo.

Il Cav. Giovanni Beretta, a nome del Sindaco di Casatenovo, ha donato una pubblicazione sul territorio di Brianza a Castelli e, a questo proposito, ha affermato che “considera un onore esser stato ricevuto con il suo gruppo in Sala Consigliare ed è felice di avere conosciuto più da vicino la Città di Luino”. Anche l’Assessore Castelli ha omaggiato l’amministrazione brianzola di un libro fotografico su Luino.

La visita è proseguita alla mostra ‘Luino d’antan’ all’Imbarcadero e poi con la Santa Messa. Il Prevosto ha raggiunto il gruppo e i parrochiani lo hanno rivisto con una gioia immensa per il segno profondo che quest’uomo ha lasciato nella loro vita sociale.

Durante il pomeriggio, don Giorgio Marelli ha guidato una visita al Santuario del Carmine.
“Mi ha fatto piacere presentare Luino ai casatesi – conclude l’Assessore Pier Marcello Castelli – Ho compreso l’affetto di tutti coloro che hanno avuto modo di ben conoscere Don Sergio Zambenetti: questa visita è stata un ulteriore stimolo affinchè i luinesi si avvicinino a questo Prevosto, per aiutarlo e per sostenerlo nella sua missione pastorale, caratterizzata dall’ascolto, dal sorriso e dall’aiuto sicuro”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.