Gli istituti Fiorini-Pantani protagonisti del 25 aprile

L’appuntamento è per lunedì mattina alle 11 al Teatro Sociale

Avarie
25 aprile festa della liberazione

Gli studenti degli istituti superiori “Olga Fiorini” e del liceo “Marco Pantani” saranno tra i protagonisti del 25 aprile in città: gli allievi dello storico polo scolastico interverranno lunedì mattina al Teatro Sociale “Delia Cajelli”, presentando i lavori da loro stessi realizzati in occasione dei 71 anni dalla Liberazione.

Sarà proprio questo il cuore delle celebrazioni, organizzate dall’amministrazione comunale, per la significativa ricorrenza nazionale: l’appuntamento è per le 11 nella sala di via Dante.

Subito dopo il saluto del sindaco Gigi Farioli, prenderà la parola l’insigne pedagogista Raffaele Mantegazza, che ha coordinato l’attività svolta dagli alunni sul tema “Oggi è il 25 aprile: il 25 aprile è oggi”.Tema che i ragazzi degli istituti Fiorini-Pantani hanno poi sviluppato in modo originale, seguendo le indicazioni dell’insegnante Silvia Turconi, responsabile del progetto promosso dalla dirigente scolastica Anna Longo.

Le classi quarte dell’indirizzo tecnico di Grafica e comunicazione hanno così creato uno striscione caratterizzato da un singolare acronimo della parola “sport”: “Saper porsi obiettivi rispettando tutti”. Sarà questo lo slogan che gli allievi ripeteranno sul palcoscenico del Sociale, dando inoltre voce, attraverso alcune letture, a due sportivi che dissero “no” al nazifascismo: Aldo Olivieri, portiere della Nazionale italiana campione del mondo nel 1938, e il grande ciclista Gino Bartali, dichiarato Giusto tra le Nazioni per aver salvato centinaia di ebrei dalla persecuzione nazista.

Esistenza Resistenza” è invece il motto che compare su un secondo striscione, opera degli studenti del quinto anno dello stesso percorso scolastico e dedicato alla lotta al femminicidio: per questo i ragazzi leggeranno brani tratti dalle memorie della partigiana Aude Pacchioni, che rivendica il ruolo della donna nella liberazione dell’Italia. I lavori di entrambe le classi sono stati seguiti dai docenti Sara Castiglioni, Alberto Giudici e Cinzia Rossi.

Non mancheranno lunedì mattina gli alunni della quinta B del liceo dello sport “Pantani”, che sotto la guida dell’insegnante Claudia Milanesi hanno prodotto un filmato sulla figura di Bruno Neri, calciatore e partigiano.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 23 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.