GPL, Varese sul podio per il prezzo più caro

Una segnalazione che arriva dal gruppo facebook "Oggi nel varesotto" e che risulta essere vera

prezzi gpl
prezzi benzina

La segnalazione arriva dal gruppo facebook “Oggi nel varesotto: “Possibile che a Varese il Gas auto possa costare più del 50% in più rispetto ad esempio a Milano (69 centesimi contro 44,9 centesimi)? Non si può fare qualcosa? E’ una vergogna che non ci sia una minima tutela dei prezzi. Costa di più fare rifornimento a Varese che in tutta Italia, comprese le autostrade!”.

Un argomento che ha scatenato un grande dibattito tra i lettori. Grazie al sito “Prezzi Benzina” abbiamo verificato le diverse tariffe dei distributori della provincia e possiamo confermare quanto denunciato dai lettori: il distributore con GPL di Varese, a Capolago, è quello con il prezzo più alto della provincia. 

Il più economico risulta quello  sulla Superstrada per Malpensa, tratto da A8 in direzione Malpensa con un prezzo di .0,509. Segue quello di Lonate Pozzolo in via vittorio Veneto (0,519). Al terzo posto tra i più economici quello di Cairate in via monterosa 84 (0,527), segue il distributore di Cislago in via cavour 1000 (0,527) e Gallarate sulla sp26 (0,528).

I prezzi sono stabiliti dalle compagnie ma i gestori posso incidere sugli stessi con variazioni in alto o in basso, motivo per cui ci sono prezzi diversi a seconda delle zone.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da roberto_meneghetti

    questo vale anche per benzina e gasolio che grazie al “bonus” accordato dalla regione ai cittadini consente ai distributori di tenere il prezzo più alto della provincia…(grazie Lega!)