Grazie al rotary club rete wifi in piazza Mazzini e in piazzale Paletti

Attivare un servizio gratuito per i cittadini, gestito e offerto dai soci; questa la proposta del presidente del Rotary Club Tradate, Dott.ssa Lucia Galdabini, accolta e condivisa dall’amministrazione comunale con un apposito atto deliberativo del 7 Aprile 2016

wifi parco pc

Attivare un servizio gratuito per i cittadini, gestito e offerto dai soci; questa la proposta del presidente del Rotary Club Tradate, Dott.ssa Lucia Galdabini, accolta e condivisa dall’amministrazione comunale con un apposito atto deliberativo del 7 Aprile 2016.

«Mettere gratuitamente al servizio della città in particolare in tutta la Piazza Mazzini e nell’area esterna della Biblioteca un servizio wi fi  è lodevole – afferma il Sindaco Laura Cavalotti -. In particolare le nuove aree  WI FI gratuito si vanno ad aggiungere alle altre zone già presenti ed attive; chiunque sia in possesso di un Ipad, un tablet, uno smartphone oppure un qualsiasi dispositivo con interfaccia Wi-Fi, potrà navigare gratuitamente. Ad ogni HotSpot potranno collegarsi contemporaneamente diverse persone ,senza alcun decremento della qualità della connessione. Realizzata la struttura di base – ha spiegato il sindaco – potrà essere  ampliare nel tempo la rete wifi, raggiungendo aree sempre più vaste del territorio, anche in collaborazione con le attività produttive commerciali e ricettive di Tradate. Abbiamo la necessità, oggi forse più che mai, di coniugare in maniera virtuosa i diversi fronti che caratterizzano il nostro vivere e il nostro territorio, stabilendo insieme – pubblico e privato, istituzioni e cittadini, mondo economico e terzo settore, associazioni e forze politiche – nuovi modi di operare, capaci di rispondere alle esigenze della comunità e che siano protagonisti del cambiamento, creandolo e non subendolo. Con le logiche : “ci deve pensare il Comune “ o ci deve pensare sempre “ qualcun altro “ non si va da nessuna parte . Occorre altresì  superare il conservatorismo, logica che attanaglia trasversalmente forze e coalizioni politiche, e che – di fronte alla complessità del presente – mirano spesso a rifugiarsi nei propri luoghi comuni, sempre meno ideologici e sempre più caratterizzati dal massimalismo, o peggio da forme di eccessiva attenzione al particolarismo. Grazie da parte dell’Amministrazione Comunale e di tutta la Città al Presidente –Dott.ssa Lucia Galdabini – del nostro  Rotary Club Tradate che dimostra attenzione alla propria Città e porta avanti l’idea del “Club” originale sorto a Chicago  nel 1905: “Il Rotary riunisce uomini di affari e professionisti di diverso stato sociale, di diversa religione e nazionalità affinchè possano meglio comprendersi a vicenda ed essere più solidali, cordiali, al servizio gli uni degli altri, come gruppo di amici, appartenenti a diverse professioni e chiamati ad impegnarsi a favore del prossimo”».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    Ma veramente il WiFi nelle piazze è la priorità in questo paese quando il 90% delle persone ha uno smartphone dotato di connessione?
    Ma veramente siete convinti che avere la connessione web ovunque ci salverà?