I manager di Equitalia staranno allo sportello

Un affiancamento nella gestione diretta delle pratiche. Lo ha annunciato in una lettera Ernesto Maria Ruffini, amministratore delegato

Avarie

Sarà per qualcuno un ritorno al passato, per altri l’esperienza della “gavetta”: da domani, 18 aprile, centinaia di dirigenti e manager di Equitalia saranno allo sportello in affiancamento ai dipendenti che ogni giorno si trovano in prima linea – si chiama front office – per affrontare le questioni che vengono loro poste dalla clientela. Problemi, disagi, questioni aperte e da risolvere fra un pubblico di cittadini alle prese con bollette e cartelle esattoriali.

La decisione è stata comunicata qualche giorno fa con una mail da Ernesto Maria Ruffini, amministratore delegato della tanto temuta società di riscossione.

L’obiettivo – scrive Ruffini nella sua comunicazione aziendale – è di offrire ai cittadini un servizio migliore, e per farlo occorre un “cambio di passo che deve vedere coinvolti tutti noi” e “per questi motivi abbiamo deciso di organizzare una presenza operativa di ognuno di voi in affiancamento, per alcuni giorni, ad un collega allo sportello”.

Quindi da domani, promette il numero uno, doppia sedia dietro a vetro e bancone coi big della società che “impareranno” dai loro sottoposti a inquadrare i problemi, e a risolverli.

“Questo ci consentirà – conclude nella sua mail Ernesto Maria Ruffini – per quanto possibile, di dare un contributo diretto allo svolgimento delle attività, di approfondire e comprendere meglio le criticità in modo da essere tutti uniti nell’obiettivo di rendere servizi migliori ai contribuenti, e più semplice il lavoro dei colleghi. Vivere direttamente la realtà dello sportello costituirà per ognuno un sicuro arricchimento, oltre che professionale, anche, umano”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.