I pescatori in cattedra al Cairoli

Paolo Giorgetti ha spiegato agli studenti del classico l'importanza di conoscere e salvare il nostro lago. E' la prima tappa di un progetto che vuole rilanciare anche l'economia del nostro territorio

Ma che ne sanno questi ragazzi di lago e di pesca loro che si dividono tra Aristotele e greco antico? Niente, ma sono qui per imparare. E’ partito oggi, 1 aprile, dal Liceo Classico Cairoli di Varese il progetto della Cooperativa dei pescatori “Modello di rilancio dell’Economia del Lago di Varese”, finanziato da Fondazione Cariplo e che vede l’Insubrias Biopark nel ruolo di partner scientifico.

Paolo Giorgetti, amministratore della Cooperativa dei pescatori, è “salito in cattedra” ed ha parlato ai ragazzi della 1C di flora e fauna del nostro lago ma non solo.

«E’ un progetto che si articola su più livelli  – ha spiegato Paolo Giorgetti – . Qualche settimana fa abbiamo iniziato l’attività pratica legata prettamente alla pesca con la posa delle fascine nel lago per la deposizione delle uova di persico.
Ora vogliamo coinvolgere le scuole con l’obiettivo di trasmettere alle nuove generazioni non solo la storia del nostro lago, ma anche la cultura e soprattutto le tipicità di questo ecosistema».

«Non siamo certo qui per spiegarvi come si pesca – ha detto Giorgetti agli studenti – ma vogliamo cercare di farvi capire che cosa significhi vivere di pesca. Non stiamo parlando di persone che pescano per hobby ma di pescatori professioni: un lago sano e protetto per loro è questione vitale, per questa ragione lo difendono e lo curano».

I ragazzi opportunamente istruiti saranno poi a loro volta docenti e andranno nelle scuole elementari e medie inferiori a trasmettere agli studenti più giovani l’importante patrimonio culturale acquisito.

«Sarete i “traghettatori della cultura e della storia” –  ha detto Claudio Merletti, direttore dell’ufficio scolastico provinciale – La storia è memoria e voi, con questa esperienza di alternanza scuola lavoro, avrete il compito di trasferire questa memoria a chi è più giovane di voi».

I prossimi a “tuffarsi nella storia del lago di Varese ” saranno gli studenti del Liceo Scientifico di Varese e poi quelli del Liceo scientifico di Gavirate.

Il 22 aprile gli studenti incontreranno i maestri e i professori delle scuole elementari e medie e poi tutti in cattedra per spiegare che il nostro lago è un bene prezioso, da salvaguardare.

di
Pubblicato il 01 aprile 2016
Leggi i commenti

Video

I pescatori in cattedra al Cairoli 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.