I sindacati promuovono Astuti, ma rilanciano: «Chiederemo a tutti anche risultati migliori»

I rappresentanti di Spi-Cgil, Fnp-Cisl e UilP hanno iniziato la loro disamina per le future elezioni amministrative partendo dal sindaco uscente

samuele astuti sindacati
Le foto di Malnate

Prima tappa per i sindacati, che hanno iniziato a sondare il terreno in vista delle prossime elezioni amministrative. Il giro di Spi-Cgil, Fnp-Cisl e UilP si è aperto incontrando il sindaco uscente e candidato Samuele Astuti, chiedendo anche agli altri candidati alla poltrona di primo cittadino di accettare l’invito per l’incontro.

I sindacati hanno promosso il lavoro svolto dall’amministrazione Astuti, riguardo a quattro punti fondamentali: fiscalità locale, servizi alla persona, responsabilità territoriale del Comune e negoziazione.

Ha aperto la conferenza stampa nella sede malnatese del Pd, Samuele Astuti: «In questi 5 anni di amministrazione c’è stato un lavoro molto intenso e proficuo con i sindacati, confrontandoci sui temi più importanti. Li ringrazio per il lavoro svolto e speriamo di poter proseguire anche per i prossimi 5 anni. Crediamo di aver ottenuto risultati in tutti i punti elencati e nel futuro vogliamo focalizzarci su altri tre pilastri: la sicurezza con il Controllo di Vicinato, che sta crescendo sempre più, giovani e pensionati, fondamentali per le tante realtà associative presenti sul territorio. Il tema pensionati ci sta particolarmente a cuore, soprattutto riguardo a quelle persone i difficoltà. Stiamo pensando e lo abbiamo già sperimentato prima di Natale, perché possano condividere anche momenti vitali della giornata, come il pranzo. Un ultimo tema sul quale stiamo lavorando è l’unione dei comuni, con la gestione dei servizi primari, iniziando dalla polizia locale».

Ha poi preso la parola Mariuccio Bianchi della Fnp-Cisl: «Ci auspichiamo la stessa disponibilità per questo invito anche dagli altri candidati. In questi cinque anni con Astuti c’è stato un lavoro proficuo. Sul tema dei servizi alla persona non ho appunti al negativo, riscontrando un equilibrio tra costi e lavoro svolto; spero si continui su questa strada, così come per il punto sulla negoziazione. L’unico punto critico è la fiscalità: apprezziamo che l’addizionale sia tra i livelli più bassi, ma vorremmo una progressività, che vuol dire equità. Siamo contenti invece dell’egregio lavoro fatto sulla Tari (rifiuti)».

Per la UilP era presente Giuliano Mauroni, che a sua volta ha promosso il lavoro dell’amministrazione Astuti: «E’ da apprezzare il lavoro svolto per la ricerca di nuove risorse, come può essere l’unione dei comuni, uno studio apprezzabile che darebbe una grande boccata di ossigeno a tutto il territorio. Questo deve essere d’esempio per tutta la provincia e speriamo che il lavoro venga ripreso anche da una possibile nuova amministrazione, nel caso Astuti non dovesse essere rieletto. Da parte del sindaco uscente c’è stata partecipazione con i sindacati, che sono unione di cittadini, e anche per questo va fatto un plauso per la pazienza».

Il rappresentante di Spi-Cgil Dino Zampieri ha chiuso l’incontro: «Augurando ad Astuti di riuscire a confermare il mandato, gli chiediamo di portare avanti le politiche di omogeneizzazione per i servizi alla persona perché esistono troppe differenze tra le differenti amministrazioni. L’impegno che chiedo a Samuele è anche sull’unione dei comuni per gestire la nuova legge sanitaria, che includerà grandi cambiamenti per il sociale e i servizi. Ci saranno dei tavoli d’incontro e vorremmo che lui o un suo assessore ne facessero parte. Inoltre crediamo che i cittadini si debbano sentire più sicuri, anche a livello ambientale».

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 21 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.