Il baritono Daniele Piscopo sbarca al San Carlo di Napoli

È il direttore artistico del premio letterario “Ti scrivo questa lettera…” organizzato dall’associazione “La Rondine”. Interpreterà il ruolo del commissario Gretch in “Fedora”

Avarie

Il direttore artistico del premio letterario “Ti scrivo questa lettera…” realizzato dall’associazione culturale La Rondine di Cadegliano Viconago, il baritono e artista varesino Daniele Piscopo è stato chiamato dal Teatro San Carlo di Napoli per il ruolo di commissario Gretch in “Fedora” di Umberto Giordano.

L’opera lirica di Umberto Giordano segnò la prima grande affermazione per Enrico Caruso, nella parte del conte Loris Ipanov.

Non poteva esservi migliore auspicio per il giovane baritono varesino, Daniele Piscopo, chiamato a far parte del cast stellare di questo allestimento nel ruolo di Gretch, il commissario di polizia che ha il compito di pianificare le indagini che ruotano attorno al delitto su cui è incentrata la vicenda.

Nato e cresciuto a Lavena Ponte Tresa, nel nord della provincia, Daniele Piscopo nonostante la giovane età ha già calcato palcoscenici prestigiosi in Italia, in Belgio, in Russia e in Giappone, sia in ruoli di protagonista che di comprimario, e ha, in questa occasione, la consacrazione ufficiale a vero nuovo talento nel panorama della lirica internazionale.

Il San Carlo è, con la Scala e il Regio di Parma, uno dei templi del melodramma e la soprano Fiorenza Cedolins nel ruolo di Fedora non può che riverberare con la sua fama l’assoluta rilevanza dello spettacolo in allestimento, a cui la presenza del baritono Piscopo aggiunge un ulteriore accento di stimolante novità.

Voce calda e nitida, nella migliore tradizione del bel canto, presenza scenica e doti recitative fanno di Daniele Piscopo uno degli esponenti più interessanti e talentuosi del teatro lirico musicale, a cui affianca altre caratteristiche di artista visuale, pittore e scultore, che tiene anche apprezzate mostre personali e collettive. Quello che si dice un artista a tutto tondo. Da non perdere, quindi, lo spettacolo di Fedora in cartellone al San Carlo con la Prima recita il 3 maggio e repliche fino all’11 del mese.
“Siamo onoratissimi!” esclamano dallo staff del premio letterario. “In bocca al lupo Daniele!”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.