Il calore dei comuni all’accoglienza di Pietro e dei suoi compagni

Sabato i ragazzi saranno a Viterbo, domenica a Sutri, lunedì a Formello ed infine martedì arriveranno a Roma, dove ad attenderli ed ospitarli ci sarà Abiliatour

Pietro scidurlo verso Roma
Procede l'avventura di Pietro e dei suoi compagni di strada sulla via Francigena

Le ruote di Pietro e dei suoi compagni di strada puntano su Proceno. Partiti da Radicofani, l’allegra brigata che sta attraversando mezza Italia lungo la ciclovia Francigena diretti verso Roma, pur tra molte fatiche continua la sua avventura.

Nei giorni scorsi non sono mancati i contrattempi, come quelli avuti dallo sterzo della bicicletta di Pietro andato in frantumi prima di raggiungere San Quirico. Per fortuna si è attivata il sindaco di Valeria Agnelli che ha scortato i pellegrini nell’ultimo tratto del percorso e recuperato un buon meccanico per riparare il mezzo.

Un altro gesto di attenzione speciale è quello che i cinque hanno ricevuto a Radicofani che nella serata di ha radunato tutte le associazioni della città, tutte le autorità locali e tutta la disponibilità e flessibilità possibile per accoglierli al loro arrivo. È stata una gran bella festa.

E ora si procede diretti a Proceno. Il percorso successivo è stato invece modificato per arrivare a Roma il 12 aprile. Sabato i ragazzi saranno a Viterbo, domenica a Sutri, lunedì a Formello ed infine martedì arriveranno a Roma.

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 08 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.