Il grande murale che cambia volto al Lido 

Obiettivo: iniziativa di volontariato per Cleaning Day_migliorare la sostenibilità ambientale durante le iniziative della Milano Marathon

Avarie
Foto varie

Il 3 aprile scorso, la Milano altruista ha risposto all’appello del Comune aderendo all’iniziativa “Scuola facciamola pulita”, realizzando un grande murale che migliora e trasforma la faccia allo storico impianto milanese, da anni coperto di tag e scritte.

Il lavoro iniziato ieri mattina dai volontari di “Retake”, guidati dall’architetto Gianni Ravelli, Docente della Scuola di Design del Politecnico di Milano con l’intento di riqualificare uno dei centri balneari più frequentati dai milanesi, ha dato un nuovo look al Lido di Milano.

Al centro di questa iniziativa, c’è la volontà di risolvere il problema dei graffiti presenti sui palazzi, monumenti e spazi del vivere comune, offrendo proposte e soluzioni per contrastare gli effetti negativi di questo fenomeno di degrado.

In occasione della Milano City Marathon i muri sono ripuliti attraverso Airlite, una pittura contenente una tecnologia in grado di neutralizzare gran parte degli inquinanti e dei batteri presenti nell’aria, al fine di migliorare la qualità della vita e sperimentare nuove strategie per combattere l’inquinamento ambientale.

Retake è un movimento no profit di cittadini, che ha come scopo la riduzione degli atti di vandalismo, nelle forme di taggin, adesivi e abbandono illegale dei rifiuti generici sul suolo pubblico. Il loro obiettivo è quello di riqualificare i quartieri e ripristinare la bellezza dei luoghi, con giornate d’interventi organizzate dall’associazione ma aperte a tutti i cittadini attivi sul territorio, al fine di sensibilizzare la coscienza collettiva alla tutela e alla cura del’ ambiente.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.