Il Teatro Sociale dedicato a Delia Cajelli

La sala di Piazza Plebiscito è stata dedicata a Delia Cajelli: "Regista, artista, educatrice, anima e cuore del Teatro Sociale"

Il Teatro Sociale dedicato a Delia Cajelli

“Regista, artista, educatrice, anima e cuore del teatro”. In due parole: Delia Cajelli. Da mercoledì 6 aprile sarà infatti il suo nome quello che avrà il Teatro Sociale di Busto Arsizio.

Galleria fotografica

Il Teatro Sociale dedicato a Delia Cajelli 4 di 15

«E’ con commozione, gioia e senso di responsabilità che oggi dedichiamo questa sala a Delia Cajelli» ha detto il sindaco Gigi Farioli prima di svelare le targhe spiegando che «proprio per rispettare il suo carattere non abbiamo organizzato un evento estratto e alieno» decidendo così di svolgere l’intitolazione durante una delle giornate della settimana pirandelliana. Un’intitolazione che «abbiamo voluto inserire in quel percorso delle pietre vive -ha continuato il sindaco- per indicare alle generazioni future le eccellenze del nostro territorio» e ricordare così «il lavoro fatto da una grande donna». L’intitolazione fortemente voluta dall’amministrazione è stata concordata con la Fondazione Comunitaria del Varesotto, l’attuale proprietaria della sala, che però non ha mandato nessun suo rappresentate alla cerimonia.

Un momento, quello dell’intitolazione, che rappresenta anche il rilancio della rete culturale cittadina. Amministrazione, associazione culturale Educarte, i teatri della rete BA Teatro e tutte le realtà cinematografiche della città hanno infatti firmato un accordo che crei un hub della cultura in città con spettacoli, incontri ed eventi dei quali la settimana pirandelliana è stato un primo grande appuntamento.

di marco.corso@varesenews.it
Pubblicato il 06 aprile 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il Teatro Sociale dedicato a Delia Cajelli 4 di 15

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.