Il Varese chiude in bellezza: 4-1 all’Ardor Lazzate

Chiude con la ventisettesima vittoria su trenta gare la squadra di Giuliano Melosi

calcio eccellenza varese fenegrò 1-0
Le immagini della partita vinta dai biancorossi a Masnago

Chiude con l’ennesima vittoria il Varese, la ventisettesima su trenta gare, non lasciando spazio neanche all’Ardor Lazzate; 4-1 il finale dell’ultima gara di campionato per la squadra di Giuliano Melosi. Partono però male i bincorossi, subendo il vantaggio ospite con Giglio, ma trovando prima il pari sul finale di primo tempo con Marrazzo, poi dilagando nella ripresa con un’autorete di Grassi e con la doppietta di Piraccini, che raggiunge quota 10 gol in (mezzo) campionato. Un dominio assoluto per Luoni e compagni, che concludono al meglio una stagione trionfale.

FISCHIO D’INIZIO – Il Varese chiude l’anno di Eccellenza ospitando al “Franco Ossola” – sferzato da un forte vento – per l’ultima giornata di campionato l’Ardor Lazzate. Mister Giuliano Melosi punta sul 4-3-1-2 con Simonetto in difesa e Balconi a centrocampo, mentre in avanti si affida all’esperienza con Giovio alle spalle di Piraccini e Marrazzo. L’Ardor è già sicura del terzo posto e dell’approdo ai playoff e si schiera con un 4-4-2 con Campo e Giglio in attacco.

IL PRIMO TEMPO – Inizio gara senza emozioni, con le due squadre in balia del forte vento, che non agevola il bel gioco. L’Ardor si chiude bene obbliga i biancorossi a lunghi lanci che non hanno buon esito. Al 16’ la difesa del Varese si muove male su un lancio lazzatese, Luoni tiene in gioco Giglio che si invola verso la porta e batte Bordin con un preciso diagonale destro. La squadra di Melosi ci mette un po’ a reagire, ma trova il pareggio al 39’ con Marrazzo, che da sinistra lascia partire un destro potente sul primo palo che però trova impreparato Arrivabeni che tocca il pallone ma non riesce a evitare la rete. Un minuto dopo il bomber biancorosso potrebbe raddoppiare, ma sul calcio di punizione di Capelloni, è in ritardo di qualche centimetro.

LA RIPRESA – Parte forte il Varese in cerca del vantaggio e all’8’ è fortunato: dalla bandierina di sinistra Capelloni crossa forte e teso, Grassi sul primo palo di testa colpisce male e infila la propria porta regalando il 2-1 ai biancorossi. L’Ardor prova a ritornare in partita, ma accumula corner e non occasioni, così al 28’ Piraccini sigla il 3-1 rubando palla a Borlina e battendo Arrivabeni in uscita. Nel finale Piraccini si toglie la soddisfazione di raggiungere la doppia cifra di gol in mezzo campionato sfruttando il lancio di Simonetto, saltando Arrivabeni e mettendo il rete da posizione defilata il 4-1.

TABELLINO

Varese – Ardor Lazzate 4-1 (1-1)

Marcatori: al 16’ pt Giglio (AL), al 39’ st Marrazzo (V), all’8’ st autorete Grassi (V), al 28’ st e al 44’ st Piraccini (V).

Varese (4-3-1-2): Bordin; Luoni, Simonetto, Gheller, Azzolin (dal 14’ st Cavalcante); Gazo (dal 5’ st Becchio), Capelloni, Balconi; Giovio; Piraccini, Marrazzo (dal 23’ st Viscomi). A disposizione: Scapolo, Piccinotti, Zazzi, Lercara. All.: Melosi.

Ardor Lazzate (4-4-2): Arrivabeni; Meroni, Bernello, Borlina, Grassi; Ferrario (dal 9’ st Perdichizzi), Tremolada, Cicola, S. Galli (dal 16’ st vVtale); Giglio (dal 28’ st Migliore), Campo. A disposizione: Mauri, Carrafiello, N. Galli, Azzimonti. All.: Campi.

Arbitro: sig. Brognoli di Chiari (Pagani e Cogrossi).

Note: giornata serena ma ventosa, terreno in discrete condizioni; Calci d’angolo 8-6; Ammoniti: Giovio per il Varese; Borlina, Grassi per l’Ardor Lazzate. Recupero: 2’ + 4’. Spettatori: 1500 circa.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.