In arrivo 10 profughi alla Casa Famiglia di Colmegna

Verranno gestiti dalla Caritas di Como. In città già presenti otto richiedenti asilo dal 2014

lavori aspem colmegna marzo 2016

Una struttura nata come casa famiglia, poi chiusa da tempo ed oggi riaperta per accogliere una decina di profughi che arriveranno fra qualche settimana.

La notizia riguarda la casa famiglia Franco Giuseppe di Colmegna, frazione di Luino.
Nella mattinata di ieri si è tenuta una riunione fra amministrazione comunale, vertici della struttura e rappresentanti della Caritas di Como per definire la questione.

«Gli ospiti saranno sorvegliati e svolgeranno una serie di attività all’interno della struttura – spiega l’assessore ai servizi sociali Caterina Franzetti – . Avranno un educatore» e la data prevista di arrivo è a metà maggio.
 I richiedenti asilo si sommano a quelli già presenti in città da un paio d’anni.

«Dal 2014 l’amministrazione comunale ha accolto otto profughi che sono in carico alla Caritas e svolgono attività presso la parrocchia. Risiedono in una struttura ricettiva della città ma presto il Comune troverà loro una sistemazione diversa in altri locali locali di proprietà comunale», ha concluso l’assessore, rispondendo anche alle critiche di alcuni cittadini: «Non sono di certo questi i problemi che mi assillano, piuttosto mi preme risolvere le questioni ben più importanti che riguardano quotidianamente i cittadini di Luino»

di
Pubblicato il 22 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.