La premiazione del concorso “Lombardia 2.0″

L'uendì 18 alle ore 10.30 all’Auditorium Gaber di Palazzo Pirelli Hanno partecipato venti istituti scolastici per raccontare in video la Regione

regione lombardia foto apertura

Alla presenza del Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo e degli altri componenti dell’Ufficio di Presidenza, si terrà domani, lunedì 18 aprile, alle ore 10.30 nell’Auditorium Gaber di Palazzo Pirelli la cerimonia di premiazione del concorso “Lombardia 2.0 – Racconta in video la tua Regione tra passato, presente e futuro”, rivolto alle scuole secondarie di secondo grado della Lombardia. Hanno partecipato 20 istituti scolastici con 24 filmati: 9 sono le scuole di Milano, 5 di Bergamo, 2 di Como, una per Monza e Brianza, Lecco, Pavia e Varese.

Promossa dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, l’iniziativa intende contribuire a cementare il legame tra mondo scolastico e Assemblea lombarda coniugando l’utilizzo creativo del linguaggio filmico con la riscoperta di temi legati al territorio. Si è trattato della prima edizione, riservata agli istituti secondari di secondo grado, che va ad affiancarsi ad altre manifestazioni analoghe “pensate” per il mondo scolastico e organizzate dal Consiglio regionale.
La commissione che ha giudicato i lavori era presieduta dal Presidente del Consiglio Raffaele Cattaneo e composta dai Consiglieri regionali Fabio Pizzul e Carolina Toia, e da Marcella Fusco in rappresentanza dell’Ufficio Scolastico Regionale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.