L’assessore al bilancio Marco Giudici candidato per Pd e Centrosinistra

Per la prima volta la città affronta il doppio turno elettorale e le attuali forze politiche di maggioranza hanno scelto il candidato per succedere a Bonfanti

Marco Giudici
Luoghi, volti ed eventi del paese

Marco Giudici sarà il candidato sindaco del Partito Democratico e dell’Unione di Centrosinistra. Si tratta dell’assessore al bilancio uscente che, per cinque anni, ha affiancato il sindaco Loris Bonfanti. Questi infatti non si ricandiderà per un secondo mandato a causa dei problemi di saluti che lo hanno costretto a ridurre l’attività politica e amministrativa.

Tutte le news elettorali di Caronno Pertusella

Con Giudici però ci sarà quasi tutta la squadra, come lui stesso conferma: «Quattro dei cinque assessore della Giunta saranno nella lista del Pd – spiega il 56enne, anche lui iscritto al Partito Democratico -. Le due liste che appoggiano la mia candidatura sono la diretta espressione del buon lavoro fatto in questi anni».

È la prima volta che Caronno Pertusella vota con il doppio turno. In passato non si potevano presentare più liste per lo stesso candidato e non c’era la possibilità di andare al ballottaggio. Il paese però è cresciuto molto, superando i 18mila abitanti e l’ultimo censimento ha decretato che la città rientra in quelle che affronteranno il doppio turno elettorale.

«Ho deciso di far politica già dall’adolescenza, quando c’era Berlinguer – racconta Giudici motivando la sua candidatura -, sono stato organizzatore di tutte le feste unità di Caronno, poi consigliere comunale e assessore negli ultimi anni. Diciamo che nel momento in cui ci sono stati problemi alla ricandidatura di Bonfanti per motivi di salute, c’è stata l’esigenza di dare continuità al nostro lavoro. Le due liste che mi sostengono ha deciso per il mio nome e ne sono orgoglioso. Sarà un bell’impegno, ma quando presenterò il programma dirò non solo quello che vorrò fare ma anche con quali risorse».

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 19 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.