Licata: “Un consiglio comunale aperto sulla crisi del teatro Pasta”

Il capogruppo del Pd interviene sulla polemica che si è aperta sul teatro dopo le dimissioni presentate dall'intero Consiglio di amministrazione

Teatro Pasta

«La sala Nevera gremita durante la conferenza stampa del dimissionario CdA del Pasta ci da la cifra dell’interesse e della preoccupazione della Città intorno alla situazione del Teatro Saronnese». Il capogruppo del Partito Democratico di Saronno, Francesco Licata, interviene sulla polemica che si è aperta sul teatro di Saronno dopo le dimissioni presentate dall’intero Consiglio di amministrazione in seguito al tagli del contributo annuale da parte del Comune.

«Senza mezzi termini o giri di parole – prosegue Licata -, nel passaggio più importante della relazione del Presidente della Fondazione c’è l’affermazione, suffragata da evidenze e dettagliata, che con il contributo decurtato a € 210.000 (- € 50.000 rispetto all’anno precedente) il Teatro non potrà avere una gestione sostenibile con rischi evidenti per la prossima stagione, che è già adesso in fase di programmazione. A questo punto, udite le due campane, palesemente discordanti di CdA ed amministrazione civica, sarà opportuno un momento incontro tra quest’ultima e la Città che chiede di sapere, ed è assolutamente legittimata a farlo. Un momento di confronto in un consiglio comunale aperto, il quale a questo punto diventa inevitabilmente improrogabile».

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 18 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.