M5S bloccato e il blog che non risponde

Steidl e Cammarata al palo. Sondaggi al 10% ma screzi su facebook tra militanti. Anche Gallarate e Busto bloccate

movimento 5 stelle flash mob varese referendum trivelle
via Morosini

No news dal Movimento 5 Stelle, o meglio dal blog. Secondo alcune fonti era l’11 aprile la data giusta per sbloccare la situazione, ma ancora non c’è stata comunicazione. Il movimento di Grillo è bloccato sulla certificazione della lista a Varese e anche a Gallarate. In entrambe le situazioni, per le regole interne del movimento, sono state inviate al Blog due liste con altrettanti candidati sindaco e non è stata presa una decisione.

A Varese, la prima lista inviata fa capo ad Alberto Steidl, architetto già assessore all’urbanistica in una giunta civica a Morazzone dal 2004 al 2009. La lista non è stata certificata e successivamente un gruppo di militanti ha inviato una seconda lista con candidato il consigliere comunale Francesco Cammarata.

Quali siano i veri problemi, nessuno lo sa. I militanti di Varese in contatto con la Casaleggio e associati, qualche giorno fa, hanno parlato proprio con il figlio. Ma la notizia di pochi minuti fa, della morte di Gianroberto Casaleggio, probabilmente spiega anche perché in questi giorni è stata così complicata la situazione.

Ma il problema è anche interno. Steidl è stato messo in discussione da una parte del movimento di Varese, a partire dalla sua partecipazione anni fa a una giunta in cui c’era anche la Lega. Pochi giorni fa, la visita a Laveno, di un parlamentare del  movimento, il bolognese Matteo Dall’Osso, molto amato in parlamento, è stato oggetto di qualche replica piccata su due pagine facebook del movimento 5 Stelle con Steidl che ha commentato un po’ negativamente l’iniziativa di alcuni militanti di farsi fotografare con il parlamentare bolognese a Laveno. Questi screzi incidono sul clima, ma sembra impensabile che Casaleggio e Grillo vogliano rinunciare a correre a Varese, dove secondo due sondaggi commissionati da Pd e Forza Italia, M5S sarebbe dato tra il 10% e il 13% dei voti.

A Gallarate stessa situazione ma senza candidati sindaco: due liste diverse hanno inviato la propria squadra allo staff della Casaleggio e Associati.

Anche Busto Arsizio non ha ancora presentato candidato sindaco e lista in attesa della certificazione.

di roberto.rotondo@varesenews.it
Pubblicato il 12 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.