“Mi hanno rubato 13 mila euro col Bancoposta”

Maria Grazia ha contattato Varesenews per raccontare la su storia: da ottobre a oggi prelievi anche di 600 euro al giorno. La denuncia ai carabinieri

soldi euro foto
soldi euro foto

I carabinieri di Lavena Ponte Tresa dal 23 marzo scorso hanno sul tavolo una denuncia assai strana: una donna di 44 anni di Cunardo sostiene che dal 10 ottobre 2015 al 10 marzo 2016 ignoti le abbiano sottratto dal conto postale circa 13 mila euro.

«Ho un conto alle Poste di Cunardo a cui si poggia un Bancoposta: è una sorta di Bancomat col quale si può solo prelevare - racconta Maria Grazia, che preferisce non rendere noto il cognome per questione di riservatezza – . Non vado spesso ad aggiornare il libretto quindi non ero al corrente di cosa stesse accadendo. Poi di recente sono andata allo sportello per prelevare e mi hanno fatto notare che era già stata superata la soglia di prelievo, fissata in 2.500 euro mensili».

A quel punto Maria Grazia si scorge che qualcuno aveva eseguito diversi prelievi al posto suo: «Non ho effettuato alcun prelievo da ottobre ad oggi e l’ho fatto presente subito all’ufficio postale, che tuttavia declina ogni responsabilità. Mi hanno detto che verrà investita dell’accaduto la sede centrale di Roma, vedremo cosa rispondono. Non mi è tuttavia piaciuto l’atteggiamento degli impiegati, per i quali la truffa telematica su quel prodotto postale è impossibile perché non può essere clonato. Eppure io non ho subito furti, ne ho dato ad alcuno la tesserina magnetica per i prelievi né tantomeno il pin».

Il libretto postale risulta essere stato acceso a Lavena Ponte Tresa, ma i prelievi fatti tutti a Cunardo, «dove mi hanno detto che l’ufficio postale risulta essere privo di telecamere» conclude Maria Grazia, che in questo frangente non si sente per nulla sicura. La denuncia presentata ai carabinieri è per truffa.

di andrea.camurani@varesenews.it
Pubblicato il 08 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.