Nel Borgo della Cultura arrivano Roberto Prosseda e Philippe Daverio

Una rassegna di eventi culturali di qualità, tutti a ingresso gratuito, promossi a Domodossola dall'Associazione Culturale Mario Ruminelli

Domodossola: il borgo della cultura

Sarà un anno di grandi eventi tra musica, cultura e arte per la città di Domodossola, il “Borgo della Cultura” dell’alto Piemonte. Grazie ad un meraviglioso centro storico recentemente restaurato, vero gioiello architettonico, e all’impegno e ai progetti dell’Associazione Culturale Mario Ruminelli, Domodossola proporrà una rassegna di eventi con protagonisti di caratura nazionale, già a partire dal primo appuntamento di venerdì 15 aprile: una serata d’autore dedicata a Chopin con il celebre pianista Roberto Prosseda che “racconterà” il compositore polacco e le sue opere. Gli appuntamenti saranno sette, tutti a ingresso libero grazie alla generosa iniziativa di mecenatismo della figlia di Mario Ruminelli, la docente di filosofia Paola Ruminelli.

Galleria fotografica

Domodossola: il borgo della cultura 4 di 11

Il Maestro  Ruminelli è stato uno dei più noti violinisti italiani, direttore inoltre del Conservatorio di Brescia, e verrà ricordato e celebrato anche grazie a questa rassegna ricchissima, organizzata dall’omonima Associazione Culturale, presieduta proprio dalla figlia.
Accanto alle serate d’autore – dedicate inoltre a Paganini e Bach –, in calendario anche poesia e arte a celebrazione dell’opera di Tanzio da Varallo, un incontro con il critico d’arte Philippe Daverio in collaborazione con la Fondazione Poscio, un concerto con l’Orchestra e il Coro del Teatro Coccia di Novara, per chiudere il 2016 con la Messa solenne “Te Deum”.

In ordine cronologico, da segnalare la “prima”, che si terrà venerdì 15 aprile presso l’Auditorium della Scuola Media Giovanni XXIII di Domodossola, luogo per eccellenza della formazione musicale locale: ad esibirsi sul palco il Maestro Roberto Prosseda, famoso nel mondo per le sue esecuzioni dedicate a Chopin. Il 5 maggio la seconda serata d’autore, dedicata a Paganini, in cui si sposeranno la vicenda umana di Paganini e la sua musica: la prima sarà trattata da Paola Ruminelli, mentre il violinista Andrea Cardinale ne eseguirà i Capricci.

La terza serata si terrà il 12 giugno e vedrà un confronto tra arte e musica, in occasione del 400esimo anniversario dell’opera di Tanzio da Varallo ospitata nella Collegiata di Domodossola, sede dell’evento, con un concerto corale e con la presentazione dell’opera a cura dell’architetto Paolo Negri; si prosegue il 16 settembre: protagonista sarà il violoncellista Alessandro Palmieri, che terrà un concerto dedicato a Bach.
Il 13 ottobre l’attesa presenza dello storico dell’arte Philippe Daverio per un incontro realizzato in collaborazione con la Fondazione Poscio; altra data di rilievo quella del 7 dicembre quando la Collegiata ospiterà l’Orchestra del Teatro Coccia di Novara e il Coro di Sanremo.

La chiusura nel pomeriggio del 31 dicembre con la Messa solenne “Te Deum”.  A corollario sono stati annunciati due progetti di grande valore: l’istituzione di un concorso giovanile musicale nazionale per le scuole di musica, le accademie e i conservatori d’Italia, di cui Domodossola ospiterà le finali nazionali, e la realizzazione di un prestigioso volume sul Borgo della Cultura. Questo vero e proprio gioiello architettonico e artistico, arricchito da quest’anno da un programma di eventi di alto profilo, verrà celebrato in un volume di rappresentanza, divulgativo e alla portata di tutti, con una parte iconografica particolarmente curata e approfondita attraverso documenti in miniatura scovati nei musei della Germania, Svizzera e Francia. La parte narrativa, curata da Enrico Rizzi, sarà invece incentrata sullo sviluppo dei mille anni della storia di Domodossola. Per informazioni sulla rassegna e sulle attività dell’Associazione Culturale Mario Ruminelli www.associazioneruminelli.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 aprile 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Domodossola: il borgo della cultura 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.