“Nessuno vuole sfrattare Aslam”

L'assessore Vito Monti interviene per mettere a tacere le voci intorno alla struttura. "Presto il bando per l'affidamento dell'immobile"

aslam sede consiglio comunale samarate via gelada san macario
aslam sede consiglio comunale samarate via gelada san macario

Presto in pubblicazione il Bando di Locazione dell’ Immobile di Via San Francesco. L’assessore all’istruzione Vitale Monti vuole così rassicurare la Direzione di Aslam e tutti i collaboratori e utenti dell’importante struttura di formazione samaratese, di fronte alla prospettiva di dover ricorrere ad un bando ad evidenza pubblica per affidare la struttura, da anni utilizzata da Aslam.

«Sento il dovere in qualità di Assessore al Servizio Istruzione di rispondere alle preoccupanti voci che da qualche giorno circolano in Città circa il fatto che l’Amministrazione vuole sfrattare una Scuola Professionale dal territorio. Sono assessore dal 12 giugno 2015 ma nel tempo ho sempre apprezzato l’ottimo lavoro ed operato svolto dall’istituto in questione, una scuola di altissimo livello professionale e ben radicata sul territorio. Aslam è a Samarate da ben 16 anni grazie ad un rapporto di convenzione sempre alle scadenze rinnovato. Tale immobile di circa 1500 metri quadrati è da qualche anno nel Piano delle Valorizzazioni Immobiliari insieme ad altre proprietà comunali. E per questi beni l’Amministrazione Comunale utilizza da anni solo procedure ad evidenza pubblica» spiega ancora Monti.

«Di conseguenza con gli Uffici preposti, dopo aver ovviamente messo al corrente la Direzione dell’Istituto in questione di tutto ciò con lettere ed incontri, ci siamo attivati il più velocemente possibile ed abbiamo approvato in Giunta Comunale un Bando di Locazione dell’immobile finalizzato al mantenimento di un Istituto Professionale di Formazione con i requisiti previsti dalla Regione Lombardia e dalla Comunità Europea. E presto il Bando verrà pubblicato nel rispetto dei tempi che consentiranno il regolare svolgimento delle attività scolastiche già dal 1 settembre 2016 (la convenzione in essere scade al 30 giugno 2016). Quindi Procedure e tempi attenti al ruolo ed agli interessi di tutti: Amministrazione, Direzione dell’Istituto e Cittadini di Samarate. Ogni altra voce, ritengo, sia falsa e pretestuosa. Nessuno vuole sfrattare nessuno! Si tratta di procedure trasparenti con criteri oggettivi che premieranno i migliori requisiti ed operatori a tutto vantaggio della nostra collettività».

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 14 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.