Parcheggio della stazione a pagamento? Ecco la proposta delle opposizioni

Chi vuole far pagare il parcheggio della stazione di Somma e a chi? Un botta e risposta sui social network ha acceso la polemica fra il Partito Democratico e le opposizioni

parcheggio stazione somma lombardo

Chi vuole far pagare il parcheggio della stazione di Somma e a chi? Un botta e risposta sui social network ha acceso la polemica fra il Partito Democratico e le opposizioni che ha come oggetto l’emendamento che Lega Nord, Forza Italia e Somma Domani hanno presentato al bilancio di previsione.

La proposta avanzata dai tre gruppi di opposizione, infatti, ha cercato di individuare un modo per coprire le spese di nuovi interventi in quel parcheggio, ma di cosa si stratta?

Il parcheggio della stazione viene liberamente utilizzato grazie ad un canone annuo che la città paga alle Ferrovie. Proprio una delibera di Giunta dell’aprile dello scorso anno ha rinegoziato questo canone che è passato così da 12mila a 6mila euro annui per altri sei anni.

La proposta avanzata dai gruppi di Lega Nord, Forza Italia e Somma Domani è quella di stabilire un’entrata economica in cambio dell’utilizzo del parcheggio per permettere di recuperare, hanno calcolato, circa 12mila euro all’anno con i quali: finanziare la pulizia e la manutenzione dell’arredo rubano del parcheggio e installare la videosorveglianza, l’illuminazione e la copertura wi-fi.

Come farlo? Secondo l’emendamento presentato le opposizioni hanno calcolato che i 146 posti auto attualmente presenti potrebbero essere divisi una zona a disco orario, che riguarderebbe i posteggi prospicienti la via IV novembre, e i restanti 96 posti da offrire come servizio in cambio di un abbonamento mensile da 10 euro, per i cittadini residenti a Somma Lombardo, e da 20 euro per i non residenti. L’introito previsto sarebbe, per l’appunto, di 12mila euro l’anno.

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 14 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.