Piazza Libertà “pedonale”, ecco il progetto

Dopo dieci anni di dibattito, si vota la modifica. Oggi è poco più di un incrocio per il traffico da e per Gallarate: l'obbiettivo, ambizioso e da alcuni contestato, è ri-creare la piazza

Cassano Magnago piazza libertà progetto

Cassano vuole “riscoprire” una piazza (pedonalizzandola in parte) e si prepara a modificare la viabilità, dopo un anno e tre mesi di sperimentazione. Lo spazio di cui si parla è Piazza Libertà, oggi poco più di un incrocio all’ingresso del centro della cittadina venendo da Gallarate.

Giovedì 14 aprile il progetto sarà portato in consiglio comunale, per riprendere in mano ufficialmente la questione, che è aperta da 12 anni, da quando cioè furono approvati gli interventi di edificazione sulla piazza. È il passaggio che rende definitiva la modifica della viabilità già sperimentata nell’arco di un anno e mezzo, tra molte polemiche e alcune correzioni in corso d’opera.

«La nostra amministrazione ha voluto prendere in mano una questione annosa, la cui definizione era stata rimandata» dice il sindaco Nicola Poliseno. «Il progetto attuale è il risultato finale della sperimentazione partita lo scorso anno, anche se la tematica di piazza Libertà risale ad almeno quindici anni fa».

Il nodo della viabilità è di certo il più complesso: la viabilità “ad anello” (via 4 novembre usata solo in direzione Gallarate, la parallela via 5 giornate usata solo in direzione Est, verso Cairate-Tradate) è stato ed è il punto più controverso, contestato da un variegato fronte che vede accanto l’opposizione, alcuni commercianti, un Comitato specifico, alcune associazioni, con argomentazioni che riguardano prima di tutto la sicurezza stradale. Il sindaco però va avanti, convinto che questi mesi diano ragione alla sperimentazione: «La nuova viabilità ha dato benefici, spendendo quasi nulla» continua Poliseno. «Soprattutto in campo viabilistico è un bene sperimentare, per cambiare strada se necessario: noi nell’arco del mesi abbiamo introdotto modifiche importanti, che hanno migliorato complessivamente la situazione. I dati sulla incidentalità ci dicono che siamo sulla strada giusta: è stato dimezzato il numero di incidenti e di feriti».

Clicca qui per scaricare la carta del progetto per piazza Libertà Cassano Magnago

Tornando al progetto, questo prevede l’inserimento definitivo della rotonda oggi sperimentale, la creazione di una porzione pedonale nella parte più a Est dell’ampio incrocio, la sistemazione dei parcheggi sul lato Nord della piazza, l’inserimento di alcune alberature tra la piazza e l’inizio di via 5 Giornate. «Un progetto che prevede parcheggi ben posizionati e una serie di interventi a favore della mobilità dei pedoni: si potrà parcheggiare facilmente l’auto per poi muoversi a piedi» sintetizza il sindaco.

Poliseno rivendica la fermezza con cui la sua maggioranza si è mossa: «Il dato politico è che abbiamo voluto metterci la faccia, abbiamo voluto usare questi mesi per far capire che si trattava della scelta giusta, per mettere insieme le esigenze delle diverse categorie. Ora l’obbiettivo è avere l’opera eseguita entro l’estate: è un bel ruolino di marcia, che vogliamo portare a termine».

«L’obbiettivo a lungo termine è comunque la chiusura al traffico della piazza, se si realizzano altri interventi complementari e necessari». Uno scenario per ora non concreto, ma di cui si incomincia a parlare, anche pensando alla futura tangenziale, il cui progetto – dopo l’apertura del nuovo lotto – andrà avanti progressivamente, sottraendo traffico d’attraversamento.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 12 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.