Picchia la madre e le distrugge la casa, arrestato

L'uomo, a causa della dipendenza dall'alcol, da due anni terrorizzava la donna e la sorella. I carabinieri hanno messo fine al loro calvario

Foto generiche violenza sulle donne
Immagini generiche

Era la tarda serata di ieri, quando, un pregiudicato 35enne, al culmine dell’ennesimo eccesso d’ira dovuto alla sua dipendenza dall’alcol, ha minacciato di morte la sorella e la madre, colpendo ripetutamente quest’ultima e distruggendole l’abitazione.

I carabinieri della Compagnia di Legnano, allertati dai vicini e prontamente giunti sul posto, hanno raggiunto in breve tempo l’abitazione delle due donne, terrorizzate, ed il violento, in preda all’agitazione e all’alterazione dovuta all’ubriachezza e alle sostanze stupefacenti. L’uomo, alla vista dei militari, li ha aggrediti ingaggiando una colluttazione, ma è stato subito immobilizzato e reso inoffensivo.

Riportata la calma, madre e figlia, rispettivamente di 56 e 32 anni, hanno raccontato una realtà fatta di angherie, minacce e botte mai denunciate, che tolleravano da circa due anni. Violenze che scoppiavano senza apparenti ragioni, quando il figlio era ubriaco.

I Carabinieri hanno posto fine all’incubo: il 35enne, disoccupato e già noto alle forze dell’ordine per reati contro la persona, è stato arrestato ed accompagnato presso la casa circondariale di Busto Arsizio; dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. Per la madre è stato necessario il trasporto in ospedale, dove è stata curata per le contusioni riportate. Ne avrà per 5 giorni.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 12 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.