Picchiati capotreno e macchinista

Il fatto avvenuto nella notte di sabato. La polizia ferroviaria sulle tracce dell’aggressore

polfer
polfer

Ubriaco e molesto viene invitato a scendere dal treno: se la prende col capotreno e malmena anche il macchinista.

È avvenuto nella notte fra sabato e domenica circa 15 minuti dopo la mezzanotte su un treno alla stazione di Gallarate.

L’uomo, un quarantenne, si presume non italiano, ha dato fastidio ad alcuni viaggiatori, che hanno avvisato il capotreno.

Giunto sul posto il responsabile del convoglio ha chiesto all’uomo di scendere alla stazione di Gallarate.

A quel punto l’aggressione, col viaggiatore molesto e sotto l’effetto dell’alcool che ha spintonato e colpito ferroviere e macchinista, quest’ultimo giunto nel frattempo a dare manforte al collega.

Una volta arrivato in stazione, il malvivente ha fatto perdere le sue tracce: sulla vicenda indagano gli agenti della Polizia ferroviaria.

Sul posto è giunta anche un’ambulanza della Croce Rossa Italiana di Gallarate che ha portato al pronto soccorso i due feriti, di 28 e 40 anni; il codice di ricovero è verde: contusioni e percosse.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.