Piccoli alfieri crescono senza paura

Bravi i bambini della scuola elementare di Azzate: ai campionati regionali di scacchi hanno affrontate squadre preparate e forti senza farsi intimorire

Studenti di Azzate al torneo di scacchi

Sono riusciti a portare a casa un successo: quello di aver affrontato con coraggio squadre agguerrite e preparate. E’ stata una bellissima esperienza quella vissuta dagli studenti della scuola elementare di Azzate che nei giorni scorsi hanno partecipato alla fase regionale dei campionati studenteschi di scacchi che si sono svolti a a Rivarolo Mantovano.

Galleria fotografica

Studenti di Azzate al torneo di scacchi 4 di 6

Ai campionati hanno partecipato ben 110 squadre, tra scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado, un record  per questa manifestazione. A confermare il dato Paolo Collaro responsabile regionale per i campionati giovanili e scolastici della Federazione Scacchistica Italiana nonché presidente della società scacchistica gallaratese.

Azzate  ha partecipato con due squadre, una maschile e una femminile, in rappresentanza della scuola primaria, unica scuola della provincia di Varese per questa categoria (vi erano altre due squadre liceali).

I bambini, guidati dal loro istruttore Gianmarco Beraldo,  si sono trovati di fronte giocatori che pur coetanei avevano alle spalle già varie esperienze di tornei. Per i ragazzi azzatesi  invece  si trattava della prima partecipazione ad un torneo scacchistico ed hanno così sperimentato  tutte le tensioni, psichiche e fisiche, che una sfida di questo livello comporta.

“Era prevedibile il risultato di squadra – spiega Beraldo -: non sono riusciti a vincere alcuna sfida con le altre scuole, ma ne hanno comunque pareggiata una. Quel che ha sorpreso è il risultato individuale, dato che in quasi tutti i  5 turni di gioco, sia la squadra maschile che quella femminile hanno comunque fatto punti, ovvero hanno vinto o pareggiato almeno una partita.

Per tutti i dodici ragazzi è stata comunque un’esperienza positiva e, a loro dire, entusiasmante e da rifare”.

“Dobbiamo ringraziare tutti quelli che ci hanno sostenuto – conclude Beraldo – . La Pro Loco che ha fornito i cartellini dei partecipanti, la scuola di Azzate che ha sostenuto il progetto, in particolare le maestre Daniela e Carla. Il comune di Azzate per aver fornito negli anni parte del materiale scolastico per il corso a scuola. Tutti i genitori delle alunne e degli alunni delle classi quinte che hanno permesso la trasferta: senza di loro non avremmo potuto fare nulla.

Nei prossimi mesi, prima della fine della scuola, sono previsti un ultimo torneo finale interno alla scuola e una “sfida” con dei pari età di Gallarate. Infine all’interno della festa del 2 giugno vi sarà un torneo di scacchi aperto a tutti, inaugurato l’anno scorso in via sperimentale e confermato per quest’anno”.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Studenti di Azzate al torneo di scacchi 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.