Pomeriggio di “discussione” al Museo Pogliaghi

I ragazzi dell'istituto Tosi hanno dato vita a una discussione sostenendo pro e contro dell'ingresso ai musei a pagamento

Riapre per l'estate la casa museo Pogliaghi

Pomeriggio di dibattito per i turisti della Casa Museo Lodovico Pogliaghi del Sacro Monte di Varese. Lunedì 25 aprile i ragazzi dell‘I.T.E. Enrico Tosi di Busto Arsizio hanno animato il dibattito sul tema:   “L’ingresso nei musei deve essere gratuito?”

L’evento si inserisce nel progetto nazionale  WeDebate, che si propone di  fornire ai giovani il sostegno e le risorse necessari perché possano avere un ruolo sempre più propositivo nella società, imparando a difendere le proprie opinioni, nel rispetto di quelle altrui. La finalità del progetto è quella di far sperimentare le tecniche e le strategie per gestire un dibattito: parlare in pubblico, sostenere le proprie opinioni, rispondere alle accuse o alla controparte, solo dopo una attenta documentazione e un importante lavoro di gruppo.

Wedebate (www.wedebate.org) è un progetto di rete nazionale ed internazionale (i ragazzi partecipano anche a competizioni internazionali dibattendo in inglese) gestito a livello nazionale attraverso un accordo di rete fra le scuole aderenti: l’ITE Tosi di Busto Arsizio (capofila), Liceo Classico e Scientifico “Viale dei Tigli” di Gallarate, IIS Capirola di Leno, IIS Mosè Bianchi di Monza, Liceo Artistico Valentini di Monza, IIS Hensemberger di Monza, IIS Abba Ballini di Brescia, IIS Majorana di Seriate, il Liceo Bertolucci di Parma.

A coordinare i ragazzi nella loro attività, la professoressa Diana Collu, insieme agli altri docenti ed ex studenti  che hanno ruolo di tutor delle singole squadre di dibattito. A valutare la qualità del dibattito sono stati coinvolti i visitatori di  Casa Pogliaghi .

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.