Pro Patria a Cremona senza tifosi e senza Ferri

I tigrotti scenderanno in campo domenica 24 aprile alle ore 18.00 allo stadio “Zini” senza il loro capitano

Pro Patria - Cremonese
Pro Patria-Cremonese calcio 12 dicembre 2015. Foto di Roberto Blanco

Terzultima giornata di campionato per la Lega Pro, con la Pro Patria già retrocessa che cerca di chiudere questo campionato nella maniera migliore, per quanto possibile.

Domenica 24 aprile alle ore 18.00 i tigrotti saranno ospiti della Cremonese allo stadio “Zini”. Una trasferta che però non parte sotto i migliori auspici: il Gos della questura di Cremona ha vietato la trasferta ai tifosi della Pro, tenendo chiuso il settore ospiti.

Oltre alle vicende extra calcio, gli allenatori biancoblu Alvardi e Mastrospasqua avranno anche qualche problema per quanto riguarda la formazioni. Non ci sarà capitan Michele Ferri, che ha riportato una distorsione alla caviglia nell’ultimo impegno di campionato, mentre rimangono in forse le presenze del portiere Cosimo La Gorga e del difensore Marcello Possenti. Per la porta è pronto il giovane Demalija, mentre in difesa dovrebbe rientrare D’Alessandro sulla fascia destra, mentre a sinistra il sostituto naturale è Marco Taino, che in settimana ha spento 23 candeline. Al centro della difesa dovrebbero giocare Zaro e Pisani, mentre a centrocampo possibile un rientro nell’undici titolare di Sampietro, e due tra Capua, Coppola e Degeri in palio per completare il reparto. In attacco con Santana e Montini ci sarà il ballottaggio tra Vettraino e Marra.

Con la Cremonese, lo scorso 12 dicembre, la Pro Patria ottenne l’unica vittoria di questa stagione.

I grigiorossi sono attualmente all’ottavo posto in campionato con 46 punti e non hanno molto altro da chiedere a questo campionato e dalla prossima gara, se non vendicarsi della sconfitta rimediata allo “Speroni”. Nelle ultime sei giornate Brighenti e compagni hanno avuto un andamento costante, vincendo in casa contro Pro Piacenza, Renate e Sud Tirol, ma perdendo in trasferta contro Lumezzane, Padova e Giana Erminio.

Per mister Fabio Rossitto, subentrato sulla panchina grigiorossa a fine gennaio a Fulvio Pea, mancheranno i centrocampisti squalificati Nicolò Bianchi e Simone Pesce, mentre rientrerà Fabio Scarsella.

Arbitrerà l’incontro il signor Nicolò Sprezzola di Mestre, che il 10 gennaio fu protagonista allo “Speroni” nella sconfitta della Pro Patria 1-0 contro il Renate espellendo Marco Taino al 42’ del primo tempo.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 22 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.