Pro Patria – Sud Tirol, sfida senza motivazioni

Domenica 17 aprile (ore 17.30) allo "Speroni" i tigrotti già retrocessi ospiteranno i bolzanini decimi e senza ambizioni

Pro Patria - Cremonese

Non è stata una settimana facile per la Pro Patria, che dopo la retrocessione sul campo di domenica conseguente la sconfitta di Padova, l’assalto del pullman dei giocatori da parte di alcuni tifosi e gli allenamenti a porte chiuse, domenica 17 aprile (ore 17.30) allo “Speroni” affronterà il Sud Tirol.

Sarà una gara che non metterà in palio punti importanti, con i tigrotti già sicuri dell’ultimo posto e i tirolesi ormai fuori dalla lotta playoff.

Gara resa ancora meno appetibile dalla decisione del prefetto di Varese di permettere la vendita dei biglietti ai soli possessori della Tessera del Tifoso, esclusi gli abbonati, che in quanto tali, dovrebbero già essere possessori della stessa.

Questo il comunicato ufficiale:

La Società Aurora Pro Patria 1919, in ottemperanza alla Determina 15 del Ministero dell’Interno – Osservatorio Nazionale Manifestazioni Sportive (in merito alla gara del 17 Aprile p.v.) , rende noto che:

– la vendita dei tagliandi di ingresso di tutti i settori dello Stadio “Carlo Speroni” è ammessa soltanto ai detentori di tessere di Fidelizzazione

– l’accesso ad ogni settore dello Stadio “Carlo Speroni” è consentito solo ai possessori di tessere di Fidelizzazione con regolare titolo di ingresso

La Pro Patria dovrà cercare quanto meno di fare bella figura chiudendo degnamente un campionato ampiamente insufficiente. I due mister tigrotti Alvardi e Mastropasqua dovrebbero schierare un 4-3-3 con Santana e Marra a supporto della punta Montini.

Il Sud Tirol è attualmente decimo in classifica con 40 punti, posizione che li lascia in un limbo: troppo distanti dai playoff e al sicuro dalla lotta salvezza.

La diretta dell’incontro è già iniziata su VareseNews (link). Potrete commentare live e interagire con l’hashtag #propatriasudtirol su Instagram e Twitter.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 15 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.