Pro Patria, ultima chiamata a Padova

I tigrotti scenderanno in campo domenica 10 aprile alle ore 17.30 allo stadio “Euganeo”. Senza una vittoria, i tigrotti saranno matematicamente retrocessi

Pro Patria Padova - novembre 2015
Incontro finito a reti inviolate tra Pro Patria e Padova

La Pro Patria è a un passo dalla retrocessione, non è una novità; se però domenica 10 aprile (ore 17.30) i tigrotti non riuscissero a battere il Padova allo stadio “Euganeo”, la Serie D sarebbe matematica.

Mister Angelo Mastropasqua avrà nuovamente a disposizione dopo la squalifica il difensore Douglas, oltre a Montini, che ha smaltito la febbre, mentre rimangono in forse gli infortunati D’Alessandro e Jidayi. Possibile che il tecnico biancoblu confermi il 4-3-3, con La Gorga in porta, Pisani e Ferri al centro della difesa, Douglas e Possenti sulle fasce. A centrocampo spazio a Sampietro in mediana, affiancato da Degeri e uno tra Coppola e Capua. In attacco spazio ancora a Marra e Santana in appoggio a Montini.

Il Padova di mister Bepi Pillon – che ha sostituito Carmine Parlato esonerato dopo lo 0-0 dell’andata allo “Speroni” – continua a faticare a rientrare nella lotta playoff, distante otto punti, ma i biancoscudati vogliono continuare a sperare. I veneti dovrebbero scendere in campo con un 4-4-2, ma per domenica sarà in dubbio il difensore Fabiano, colpito dall’influenza; dovrebbe esserci comunque l’ex capitano del Varese Neto Pereira, che in settimana ha riposato per un infiammazione al ginocchio. Tornerà invece a disposizione il marcatore Diniz, che ha scontato la squalifica.

La diretta di VareseNews è già attiva (link). Potrete commentare live e interagire via Instagram e Twitter con l’hashtag #padovapropatria

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 08 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.