Ricercato per estorsione, arrestato in albergo

Doveva scontare tre anni e nove mesi per un episodio del 2009: la Polizia di Gallarate l'ha arrestato nella notte

polizia di stato gallarate commissariato volante
questura di Varese dirigenti da sinistra: Maurizio Greco, Volanti, Gianluca Solla, Digos, Gianfranco Martorano, Stradale

All’alba di ieri domenica 10 aprile gli agenti del Commissariato di Gallarate hanno tratto in arresto L.Z., ventottenne di nazionalità albanese, ricervato per estorsione.

L’uomo è stato individuato in un albergo di Somma Lombardo, dove stava trascorrendo la notte di passaggio: era ricercato perché doveva scontare una condanna a tre anni e nove mesi di reclusione emessa nel 2013 dal Tribunale di Pisa in relazione ad un estorsione consumata nel 2009.

Aveva fatto però perdere da tempo le sue tracce: a seguito della verifica telematica delle consuete, obbligatorie comunicazioni dei dati anagrafici degli alloggiati trasmesse da alberghi e altre strutture ricettive, gli agenti del commissariato diretto da Gianluca Dalfino hanno individuato la sua effettiva presenza nell’albergo e lo hanno prelevato a sorpresa durante la notte.

Dopo la compiuta identificazione è stato portato in carcere a Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.