“Rispettiamo il pratone, oasi di verde a Varese”

Gli Amici del Pratone, che hanno contribuito a salvaguardare l'area verde a Sant'Ambrogio, lanciano un appello al rispetto della zona

pratone Sant'Ambrogio

Riceviamo e pubblichiamo

 

Il pratone della Bicocca è un’area di 132mila metri quadri collocata fra i quartieri di Sant’Ambrogio e del Sangallo. Un cartello appeso in alcuni punti della recinzione del pratone della Bicocca invita coloro che lo frequentano ad un comportamento corretto per evitare che questa bellissima area verde possa degradare a causa della maleducazione di alcuni.
Trattasi di un’area classificata come zona agricola E1, che diversi anni fa era coltivata a granoturco.

Un gruppo di cittadini si è opposto negli anni scorsi ad un tentativo di cementificazione, testimoniato dallo scempio operato dalle ruspe su una parte centrale dell’area; da allora un agricoltore provvede al taglio dell’erba per fornire fieno ai suoi animali.
Ciò permette di evitare il degrado dovuto alla crescita di piante infestanti e soprattutto rende la zona un tranquillo rifugio per bambini e per tutti coloro che amano trascorrere un po’ di tempo a contatto della natura.
Per invitare al rispetto dell’area alcuni amici del pratone, utilizzando a loro spese un tagliaerba a motore, hanno evidenziato antichi sentieri molto apprezzati da organizzatori di corse podistiche cittadine, evitando il calpestio di centinaia di partecipanti che hanno scoperto la bellezza di un’area agricola da difendere e trasmettere intatta alle future generazioni.

Purtroppo la maleducazione di alcuni frequentatori è testimoniata dagli escrementi dei loro animali, dal ritrovamento di pelo dovuto a cardature realizzate in mezzo al prato ed anche da rifiuti di vario genere abbandonati nella zona, nonostante la presenza di contenitori per la raccolta di immondizia.
Naturalmente ciò contamina il terreno, sporca abiti e scarpe dei bambini e soprattutto rende inutilizzabile il fieno raccolto per l’alimentazione degli animali, scoraggiando in tal modo l’operato di coloro che si dedicano alla tutela della zona.
Prima di arrivare al degrado totale che caratterizza anche alcuni quartieri del centro urbano, gli amici del Pratone della Bicocca gradirebbero un maggior rispetto verso una delle poche oasi di verde privato che rimangono in Varese.
Cordiali saluti.

Gli amici del Pratone

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.