Ruba un notebook, arrestato in poche ore

L'uomo aveva rubato il pc da un negozio di elettrodomestici. Un dipendente però si era insospettito e ha memorizzato la targa del suo motorino

varie

Furto in un negozio di elettrodomestici. Un uomo è finito in manette per aver rubato un computer portatile del valore di 700 nella giornata di venerdì 1 aprile. Intorno alle 16.30 un dipendente dell’esercizio commerciale ha chiamato la polizia poichè si è insospettito per il comportamento di una persona che si aggirava per le corsie e faceva richieste anomale.

Una volta notata l’assenza di un computer portatile esposto in vetrina, il dipendente, dopo aver memorizzato la targa del motorino dell’uomo sospettato del furto, ha fornito tutti i dati agli agenti intervenuti.

I video di sorveglianza hanno mostrato immagini chiarissime e la squadra che si è recata nell’abitazione del proprietario del motorino ha arrestato per furto aggravato l’uomo, trovato vicino a casa sua a bordo del motorino segnalato fuori dal centro commerciale. Lo stesso ha dichiarato spontaneamente la responsabilità di quanto avvenuto, affermando che il notebook era già stato consegnato ad un cittadino albanese dedito allo spaccio di cocaina nella zona boschiva del comune di Malnate, poiché con il medesimo aveva un debito per l’acquisto di cocaina pari 800 euro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.