Sacchi rifiuti, appuntamento a fine aprile

Amsc ha avuto problemi con la fornitura di sacchi, ALA subentrata in seguito per ora dà solo un'indicazione di massima

sacchi rifiuti amsc

«Quando consegneranno i nuovi sacchi della raccolta differenziata?». Domanda che si ripete di anno in anno, sul far della primavera. Non fa eccezione il 2016, con una sorpresa: se negli ultimi anni la consegna avveniva sull’inizio del mese di aprile (giorno più giorno meno, queste erano le indicazioni), quest’anno la consegna rischia di arrivare nel bel mezzo della primavera, più che all’inizio di stagione.

La consegna dei materiali dovrebbe avvenire tra fine aprile e inizio maggio: questa, per ora, è l’indicazione di massima che – su richiesta di VareseNews – arriva da Aemme Linea Ambiente, che sta ancora predisponendo il calendario di consegna. Allo stato attuale – fanno sapere dalla società dell’igiene urbana – non sono ancora definite date e modalità.

Fin qui la risposta di ALA (Aemme Linea Ambiente), che da gennaio ha preso in carico il servizio di igiene urbana e raccolta rifiuti a Gallarate, rilevando il ramo d’azienda dedicato di Amsc. Ma la fornitura di sacchi e materiali 2016 ha in realtà ancora radici nell’operatività di Amsc, appunto la società di Gallarate: il bando scadeva al 18 dicembre, ma poi il termine ultimo era stato spostato tra fine dicembre e inizio gennaio 2016 (si tratta di due diversi appalti, uno per sacchi normali, l’altro per i biodegradabili per l’umido). Un errore di comunicazione – legato all’uso di una casella di Posta Elettronica Certificata – ha poi provocato le contestazioni di un’azienda esclusa dall’appalto, come ammesso dall’amministratore unico di Amsc Luciano Spairani. Ora: concluso il processo di gara – gestito in maniera non proprio perfetta a Gallarate – la patata bollente è passata di mano: il contratto dovrebbe essere nelle mani di ALA, la società (compartecipata dalle aziende di Legnano, Magenta e Gallarate) che gestisce il servizio. Rimaniamo in attesa: per ora l’indicazione dei tempi è fine aprile/inizio maggio, sulle modalità non ci sono indicazioni.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.