Scritte fasciste “cancellate” dai giovanissimi volontari

Il primo cittadino ha chiesto una mano ai ragazzi delle scuole medie per ripulire le pareti che nelle scorse settimane erano stati imbrattati da ignoti

I muri ripuliti dai volontari
luoghi persone generica generiche angera

I muri ripuliti da giovani volontari. Giovanissimi al lavoro, insieme al sindaco di Angera, per ripulire i muri del paese dalle scritte e dai simboli fascisti. Il primo cittadino ha chiesto una mano ai ragazzi delle scuole medie per ripristinare le pareti, tra cui quella del museo, che nelle scorse settimane erano stati imbrattati da ignoti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.