Serracchiani incontra Castiglioni: “A Busto è ora di cambiare”

La presidente della Regione Friuli ha partecipato ad un incontro con militanti e cittadini in piazza San Giovanni a sostegno del candidato sindaco Gianluca Castiglioni

Il cortile del bar/ristorante “Sempre Pronto”, in piazza San Giovanni, ha fatto da sfondo oggi (giovedì) alla visita del vicesegretario nazionale PD Debora Serracchiani, in città per sostenere il candidato sindaco di centrosinistra Gianluca Castiglioni.

L’incontro, al quale era presente anche il segretario regionale lombardo Alessandro Alfieri e il segretario cittadino PD Salvatore Vita, è stato molto partecipato da militanti e cittadini.

Nella prima delle tre tappe del tour in provincia, nei comuni di Busto, Gallarate e Varese, per supportare i rispettivi candidati sindaci PD, il vicesegretario ha fatto gli auguri a Castiglioni per la sua campagna elettorale e ha toccato diversi argomenti di portata nazionale e di stretta attualità: dai cambiamenti costituzionali e istituzionali messi in atto grazie “all’impegno e alla determinazione di questo governo” fino al caso della ministra dimissionaria Federica Guidi sottolineando che “in questo partito e in questo governo chi sbaglia va a casa”.

debora serracchiani gianluca castiglioni alessandro alfieri
elezioni partici etc a busto arsizio

Menzionate la riforma costituzionale che ha permesso l’eliminazione di una delle due camere, superando il bicameralismo perfetto; quella elettorale che permette al cittadino di conoscere il vincitore delle elezioni al termine dello spoglio e quella del mercato del lavoro che ha portato ad un aumento dei contratti a tempo indeterminato. Altro tema toccato quello dell’immigrazione: “E’ necessario capire che c’è una situazione di emergenza di fronte alla quale dobbiamo trovare soluzioni”- ha affermato Serracchiani.

Il vicesegretario, in qualità di presidente regionale del Friuli Venezia Giulia, ha portato il caso della sua regione. Ognuno dei 216 comuni presenti si fa carico di piccoli gruppi di immigrati dando modo alla regione di fare accoglienza, vigilanza sanitaria, ordine pubblico e convenzioni con i comuni.

In questo modo gli immigrati lavorano per le comunità che li stanno ospitando e “l’amministrazione crea una situazione tale da permetterci di non avere paura di loro e delle nostre diversità”.

Debora Serracchiani, infine, ha espresso pieno sostegno nei confronti del candidato sindaco di centrosinistra: “La campagna elettorale è un’esperienza difficile ma bella, ti permette di entrare in contatto diretto con i cittadini- ha detto a Castiglioni- Bene partire dai quartieri e dalla voce delle persone, perché la comunità si aiuta non solo amministrandola, ma prendendosene cura. Detto ciò ti auguro di vincere e di cambiare questa città dopo tanti anni di centrodestra”.

Anche il segretario regionale lombardo Alessandro Alfieri è intervenuto ribadendo il sostegno del partito democratico: “ Siamo al tuo fianco in questa campagna elettorale e vogliamo vincere insieme a te”.

Gianluca Castiglioni ha ringraziato le forze che lo sostengono (PD, Verdi,Busto al Centro), il vicepresidente e il segretario regionale lombardo definendosi “gratificato dalla presenza e dal sostegno di due esponenti democratici così importanti”.

Il candidato sindaco ha poi ricordato i tre pilastri della propria campagna elettorale: “ più ascolto, più attenzione, più azione” verso il raggiungimento di un cambiamento effettivo. “Busto è stata chiusa in se stessa per tanti anni e proprio perché amo questa città e i suoi cittadini voglio realizzare il sogno di un’innovazione attenta a chi ha più bisogno”.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 07 aprile 2016
Leggi i commenti

Video

Serracchiani incontra Castiglioni: “A Busto è ora di cambiare” 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.