Si indaga per omicidio colposo dopo la morte della giovane incinta

Claudia Bordoni aveva 36 anni, è deceduta il 28 aprile nella clinica Mangiagalli della Fondazione Policlinico. In precedenza era stata visitata anche all'ospedale di Busto Arsizio

ospedale busto arsizio

La tragica morte di Claudia Bordoni e dei suoi due gemelli al sesto mese di gravidanza, vede coinvolto anche l’ospedale di Busto Arsizio dove la giovane donna era stata ricoverata prima di andare alla Mangiagalli.

La notizia di oggi è la decisione della Procura della Repubblica di Milano di aprire un’inchiesta per omicidio colposo. Un atto dovuto, ma che, insieme all’invio di ispettori da parte del ministro Lorenzin, fa capire che si vuole andare a fondo alla morte della giovane.

Claudia Bordoni aveva 36 anni, è deceduta il 28 aprile nella clinica Mangiagalli della Fondazione Policlinico. In precedenza era stata visitata anche all’ospedale di Busto Arsizio.

La prossima settimana verrà eseguita l’autopsia per cercare di accertare le cause del decesso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.