Sonus organi, tre concerti per gli organi storici sommesi

Primo appuntamento sabato con il maestro Andrea Gottardello, in Sant'Agnese

L'organo Mascioni nella chiesa di Verghera (inserita in galleria)
L'organo Mascioni nella chiesa di Verghera (inserita in galleria)

La rassegna “Sonus Organi” nasce dalla passione e dall’interesse per la valorizzazione dello storico patrimonio organario della città di Somma Lombardo, attraverso l’organizzazione di concerti organistici ed eventi culturali. La rassegna si propone come ulteriori obiettivi rispetto alla valorizzazione del patrimonio organario, la diffusione della cultura e la sensibilizzazione della cittadinanza sull’importanza della conservazione e del restauro degli organi antichi, a partire da quelli presenti sul territorio cittadino (si contano quattro strumenti di interesse storico, di cui due restaurati e inseriti nella rassegna provinciale degli Antichi Organi – patrimonio d’Europa).

La rassegna concertistica “Sonus Organi”, giunta alla seconda edizione (primavera 2016), è organizzata dall’Associazione Musicale Synodia in collaborazione con la locale Comunità Pastorale, la Basilica di S. Agnese di Somma Lombardo e l’Associazione Amici della Chiesa di San Vito.

EVENTI IN PROGRAMMA

Tutti gli eventi in programma l’edizione primavera 2016 sono a INGRESSO LIBERO:

Sabato 23 aprile – ore 21.00 – Basilica S. Agnese – Organista: M° Andrea Gottardello, titolare dell’organo Mascioni della chiesa di S. Massimiliano Kolbe a Varese.
Sabato 21 maggio – ore 21.00 – Chiesa di San Vito – Organista: M° Mario Duella, direttore artistico dell’Associazione Culturale Storici Organi del Piemonte
Venerdì 17 giugno – ore 21.00 – Basilica S. Agnese – Organista: M° Davide Paleari, docente di Organo presso il Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra di Milano

Per ulteriori informazioni: sonusorgani@sommamusica.com

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.