Su di noi la sabbia del Sahara

Le correnti provenienti da sud ovest stanno portando da alcuni giorni la sabbia del deserto

varie

I tergicristalli spostano un “intruglio” strano fatto di acqua e poltiglia marroncina. Quella che vi trovate sull’auto in questi giorni è sabbia, proprio sabbia e per giunta sabbia del deserto.

Arriva direttamente dal Sahara, trasportata da forti venti in quota e di strada ne fa parecchia, attraversando la penisola iberica per cadere poi, insieme alla pioggia di questi giorni, sulla nostra provincia. Il fenomeno si registra da circa una settimana ed è per questo che ormai le nostre auto sono ricoperte da uno strato rossiccio. Niente di anomalo, spiega il Centro Geofisico Prealpino, normale effetto delle correnti, che non hanno, almeno quelle, confini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.