Tentato omicidio, arrestato presidente della pro loco

Marco Moscatelli è detenuto ai Miogni. Avrebbe agito con un taglierino

marco moscatelli
Ecco chi abbiamo incontrato per le strade di Orino nel nostro tour

Marco Moscatelli, 40 anni, il presidente della Pro Loco di Orino, è stato arrestato per tentato omicidio dai carabinieri di Luino. L’inchiesta sulla rissa nel suo ufficio di grafica pubblicitaria a Orino, coordinata dal pm Sara Arduini, ha portato alle gravi accuse nei suoi confronti. L’uomo si trova ora nel cercare dei Miogni, dove in mattinata ha incontrato il suo avvocato difensore, Jacopo Maioli. La versione dei fatti del Moscatelli andrà accertata dal pm nelle prossime ore., sembra tuttavia che l’uomo sostenga di essere stato aggredito dal socio dopo un litigio con un cacciavite.

Nel negozio di Orino sono stati rinvenuti e sequestrati, un taglierino ed un cacciavite sporchi di sangue, che si presume siano quelli utilizzati per colpire alla gola il socio. G.R. 33 anni.

Sono migliorate nel frattempo le condizioni dell’uomo accoltellato ieri a Orino. Il ferito, operato nella notte per i tagli alla gola, dovrebbe uscire dalla terapia intensiva in giornata e non è in pericolo di vita.

L’anno scorso Moscatelli è balzato agli onori della cronaca per aver presentato una campagna di sensibilizzazione e informazione sul mondo della canapa per uso alimentare. In un appezzamento di terreno della Pro Loco di Orino venne piantata la canapa.

di roberto.rotondo@varesenews.it
Pubblicato il 26 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.