Torna il festival Tec, da Beppe Bergomi alle scuole cittadine

Dal 10 aprile torna il festival "Tradate è cultura" che quest'anno giunge alla terza edizione con tantissime novità e ospiti

Tradate è cultura
personaggi, eventi, luoghi di Tradate

Torna il festival “Tradate è cultura (Tec)” che quest’anno giunge alla terza edizione con tantissime novità e ospiti. Una settimane di eventi per tutti i gusti che inizierà il 10 di aprile e che ha coinvolto nell’organizzazione numerosi associazioni e scuole. Tra gli ospiti è in programma anche l’incontro con il calciatore Beppe Bergomi. 

Infatti la Biblioteca civica, l’Assessorato alla cultura, le scuole e diverse associazioni dal 2012 hanno dato vita al Tavolo della Cultura. Nel 2014 è nato TèC (Tradate è Cultura), un festival culturale che si svolge tradizionalmente a primavera. Dopo aver trattato con successo gli anni scorsi i temi del cibo e dell’acqua, quest’anno è la volta dell’energia. “EnergicaMente” è il titolo della rassegna che si svolgerà nella settimana dal 10 al 16 aprile, coinvolgendo soprattutto i ragazzi delle scuole cittadine.

La serata di apertura del Festival è prevista alle ore 20.00 di domenica 10 aprile al Piccolo Teatro cinema nuovo di Abbiate, si terrà la premiazione delle frasi legate al progetto della biblioteca “Energicamente” . I “motti” sono stati scritti dai bambini delle classi 3, 4 e 5 delle Scuole Primarie del territorio (Dante, Battisti, Rosmini e Bentivoglio) dopo esser stati in Biblioteca e aver ascoltato le letture di Betty Colombo legate al tema dell’energia. Il premio consiste nel vedere le frasi vincitrici stampate su 6mila segnalibri (riportanti nome del bambino e scuola di appartenenza) realizzati da Varesenews. Alle ore 20.30 verrà rappresentato lo spettacolo “Don Chisciotte in viaggio”, allestito grazie alla collaborazione tra i ragazzi dell’Istituto comprensivo “G. Galilei” e del Liceo scientifico “M. Curie”, con lo stimolo e la supervisione della Biblioteca Frera.

Il giorno 11 il Cinema Grassi 4K di Tradate ospiterà due incontri della rassegna. Alle 10.30 del mattino le scuole superiori tradatesi sono invitate ad assistere alla intervista che il giornalista Antonio Franzi farà a due noti sportivi, Beppe Bergomi e Daniele Cavaliero sullo scottante problema del doping. La manifestazione, intitolata “Energia pulita per lo sport”, è promossa dall’ISIS “Don Milani” e dall’IIS “E.Montale” in collaborazione con il gruppo Bindun. Alle 21 invece il presidente del Gruppo astronomico tradatese dr. Cesare Guaita parlerà di“Energia oscura motore del cosmo”.Tenendo conto che la materia visibile costituisce solo il 4% di quella totale, la serata offre una stimolante opportunità per conoscere lo stato della ricerca sull’argomento.

La sera successiva, il 12 aprile alle 20.30 allo stesso Cinema si potrà assistere alla proiezione gratuita del film “Molto forte incredibilmente vicino” di Stephen Daldry (Usa, 2012). La serata è organizzata dalla Associazione Amici della Biblioteca e dalla Cooperativa Arca per riflettere sul tema della resilienza.
La giornata di mercoledì 13 si articola in due eventi. Il primo è collocato alle 14, quando il “claun” (così ama essere definito) Marco Rodari, in arte “il Pimpa” allieterà i bambini della scuola per l’infanzia “B. Munari” con la sua performance “Energia per un sorriso magico” assieme ai ragazzi dell’IIS “Montale”. In serata, alle 20.30 invece chi non l’ha ancora fatto potrà visitare il Museo Fisogni di Tradate con la guida del suo fondatore, Guido Fisogni, appassionato e competente collezionista di pompe di benzina. Il Museo tradatese, sito in via Bianchi 23, è fra i più completi al mondo nel settore della distribuzione dei carburanti. Nel cortile interno del museo verrà allestita una piccola esposizione dei lavori fatti dai ragazi delle scuole tradatesi inerenti al tema Energia.

Anche giovedì 14 si svolgeranno due iniziative. La prima alla Biblioteca Frera alle 20.45.Qui i ragazzi dell’Istituto “L. Pavoni”, ispirandosi liberamente all’opera di Gianni Rodari La grammatica della fantasia, presenteranno una loro originale rielaborazione, “EnergicaMente…Fantasia solidale”. Il lavoro è svolto in collaborazione con la biblioteca Frera, il ricavato verrà devoluto per l’acquisto di libri per una biblioteca di un paese terremotato dell’Emilia. La seconda al Collegio Arcivescovile P. Bentivoglio, dove si terrà una conferenza di Gianfranco Fabi sul tema “L’economia: la custodia del creato” nell’ambito del ciclo “Visioni”.
Il 26 aprile 1986 accadde in Ucraina il disastro della fuoriuscita di materiale radioattivo dalla centrale nucleare di Chernobyl. Per commemorare le vittime della tragedia a trent’anni di distanza i ragazzi del “Don Milani”, del “Montale” e l’associazione culturale Musikademia alterneranno letture e musica alla Biblioteca Frera venerdì 15 alle ore 20.45 in una serata dal titolo “Ricordando Chernobyl”.

La settimana si chiude sabato 16 ancora con due scuole protagoniste. L’IS “L. Geymonat” presenterà nella propria sede a partire dalle ore 15 la mostra “Le stanze dell’energia: un percorso per conoscere e capire” realizzato da docenti e allievi con l’intento di fare il punto sullo stato dell’approvigionamento energetico contemporaneo. Alle 18, terminata l’apertura della mostra, si potrà assistere allo spettacolo teatrale “Appassionata Marie Curie”, recitato dai ragazzi del Liceo Curie. Al termine della serata si potranno gustare in una apericena a tema cibi e bevande preparate dal Comitato genitori della scuola, chiudendo in maniera conviviale una settimana che quest’anno vede come protagonisti soprattutto i ragazzi.
Come gli anni scorsi all’interno delle singole scuole vengono allestite anche mostre d’arte: al “Don Milani” verrà inaugurata una mostra sull’energia nell’arte; al “Curie” una mostra permanente di fotografie del prof. Bruno Fasola “Le radici del cosmo: i 4 elementi”.

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 01 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.