Tutto pronto per l’Home Festival

Il festival trevigiano riparte da Editors, 2ManyDjs, Pendulum, Max Gazzè, Enter Shikari, Salmo e Alboroise. Dall'1 al 4 settembre

Tempo libero generica

La settima edizione di Home Festival si celebra a Treviso in zona ex Dogana da giovedì 1 a domenica 4 settembre 2016. Un evento che ha già calamitato l’attenzione dell’Europa dei grandi festival grazie ai primi nomi annunciati e la cura dei particolari dell’organizzazione.

Dopo la conferma degli Editors, Salmo e Alborosie & The Shengen Clan, i primi feedback del pubblico sono stati eccezionali: tutte le finestre con le offerte “early ticket” sono andate esaurite anche se la definizione della line up è solo all’inizio. Gli organizzatori del festival sono entusiasti: “Abbiamo deciso di fare il punto sulla macchina organizzativa qui a Milano, al Fuorisalone, dove ci stiamo mettendo in mostra in via Tortona 10 fino a domenica, grazie alla collaborazione con Heineken”.

Poi, una anticipazione. “Siamo pronti a rivoluzionare l’area del festival e valutare molte questioni logistiche, la nostra casa cambierà volto perché vogliamo accogliere sempre meglio gli amanti della musica e il popolo Home”.

LA LINE UP DEL 2016 AD ORA

Come anticipato, sono già stati definiti alcuni degli headliner e il prezzo di ingresso. “Siamo al 23 per cento del totale degli ospiti che si esibiranno a Treviso”, spiega la direzione artistica. “Già deciso il costo dei ticket: giornaliero a 18 euro + diritti prevendita ingresso giornaliero; 60 euro + diritti prevendita per i quattro giorni. Biglietti a disposizione sui circuiti di Ticket One e Mail Ticket”.

Giovedì 1 settembre, oltre gli attesissimi Editors, si esibiranno anche 2ManyDjs: i due fratelli belga David e Stephen Dewaele, già leader dei Soulwax, si apprestano a intraprendere un nuovo imperdibile tour. Per gli amanti dell’indie, invece, ci saranno I Cani, la band romana che ha reso il singolo “Non finirà”, estratto dal loro terzo album “Aurora”. Con loro, sui palchi anche Selton, Dardust, Yakamoto Kotzuga, Vettori e Ifiglidichecco.

Venerdì 2 settembre, oltre a Alboroise & The Shengen Clan, ecco Dub Fx, all’anagrafe Benjamin Stanford, il musicista australiano dallo stile dub, drum&bass e hip hop presenterà il suo nuovo album. Per gli amanti della consolle, Pendulum dj set & Verse, gruppo musicale rock elettronico drum and bass australiano, formatosi nel 2002, che spazia fra trance, breakbeat e dubstep. Ma anche delle band che hanno fatto la storia di HF: Il Teatro degli Orrori, Rumatera e Après La Classe.

Sabato 3 settembre, con Salmo, ci saranno gli Enter Shikari, gruppo musicale britannico considerato uno dei principali contributori nella definizione del genere electronicore. Oltre a loro, anche Gemitaiz col rap del suo “Nonostante tutto” appena pubblicato e Fred De Palma con “Boyfred”, l’album che l’ha consacrato nel mondo del rap. Molta attesa anche per Jauz, la giovane rivelazione che sta facendo ballare i suoi fans dagli Stati Uniti all’Australia. Ma ci saranno anche Bruno Belissimo, Iosonouncane e Machweo.

Svelati anche i primi artisti del main stage di domenica 4 settembre. Ecco Max Gazzè, lo storico cantautore italiano che prosegue il suo tour con il suo ultimo album “Maximilian”. Per gli amanti di quell’alchimia che unisce reggae, dub, alternative rock e ska arriveranno dalla Bosnia i Dubioza Kolektiv in una giornata, quella di domenica, nella quale sono attese molte famiglie, che potranno gustarsi la coloratissima esibizione degli Espana Circo Este, carovana musical-circense dal sound unico e originale. Ma si esibiranno anche Be Forest e Christian Effe, storico dj dell’Home.

di adelia.brigo@varesenews.it
Pubblicato il 15 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.