Un evento per ricordare la tragedia di Chernobyl

L’evento si terrà domenica 17 aprile 2016, alle ore 16 - presso l’auditorium di Cerro Maggiore

L'eco di Chernobyl

Il Comitato accoglienza bambini di Chernobyl (Cerro Maggiore e San Vittore Olona), Aiutiamoli a Vivere (Comitato di Legnano), A.U.Ba.M.(Busto Arsizio) e L’abbraccio – Solidarietà e Accoglienza (Nerviano), associazioni che realizzano progetti di risanamento sanitario rivolto a minori ucraini e bielorussi provenienti dalle zone interessate dalla catastrofe nucleare del 26 aprile 1986, in collaborazione con associazione umanitaria Yra (Lucca) e centro nazionale per il volontariato – in occasione del 30nnale di Chernobyl, hanno organizzato l’evento: “I liquidatori: gli eroi dimenticati di Chernboyl” a 30 anni dalla catastrofe nucleare “sognare non è proibito!”.

Saranno relatori Vladimir Sednev e Anatolji Rutschiza che porteranno la loro preziosa testimonianza di persone (Liquidatori appunto) intervenute direttamente sulla Centrale Nucleare di Chernobyl dopo il 26 aprile 1986 e, per la loro opera, giustamente chiamati eroi.

L’evento si terrà domenica 17 aprile 2016, alle ore 16 – presso l’auditorium di Cerro Maggiore.

«Questo evento è stato fortemente voluto da noi Associazioni organizzatrici, convinti che sia nostro PRIMARIO DOVERE informare, cercando di sviluppare sul territorio la consapevolezza dell’ancora tremenda attualità di Chernobyl, con la sua radiocontaminazione, con l’alto prezzo pagato in termini di vite umane e di pesanti conseguenze che, ancora oggi, colpiscono maggiormente bambini e ragazzi. L’evento ha ricevuto il patrocinio dei Comuni di SAN VITTORE OLONA, CERRO MAGGIORE, BUSTO ARSIZIO, NERVIANO, BUSTO GAROLFO, CANEGRATE. Chiediamo, gentilmente, che, attraverso i vostri canali e mezzi di comunicazione e informazione, questo EVENTO venga portato all’attenzione del vostro pubblico e/o utenti in modo da poter offrire questa importante e preziosa opportunità ad un grande numero di persone. Sarebbe per noi un vero piacere avervi graditi ospiti tra il pubblico partecipante e riteniamo che partecipare a questo particolare e speciale EVENTO, sia anche per voi un’opportunità giornalistica e di informazione unica per raccogliere dal vivo una così preziosa testimonianza».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.