Una squadra di giovanissimi per ripulire la scalinata di Via De Bernardi

Hanno dai 12 ai 14 anni i ragazzi che hanno deciso di eliminare scritte e immondizia dalla scalinata che porta al faro

Muro imbrattato Besozzo

Una squadra di giovanissimi per ripulire la scalinata di Via De Bernardi. Il percorso a gradini che collega Besozzo inferiore al monumento del Faro nelle scorse settimane è stato imbratto con alcune scritte e un gruppo di ragazzi, dai 12 ai 14 anni, ha deciso di ripulirlo.

«L’amministrazione comunale affianca i ragazzi in questa operazione, con l’ausilio degli operai comunali, che metteranno a disposizione gli strumenti necessari – spiega Gianluca Coghetto, assessore ai lavori pubblici -. I ragazzi, armati di senso civico, hanno deciso di battere l’inciviltà dei vandali e si sono fatti avanti per ripulire i muri».

I lavori verranno terminati nei prossimi giorni e vedranno l’eliminazione delle scritte dai muri ma anche la pulizia della scalinata dall’immondizia.

Una bella notizia insomma non solo per i residenti che abitano intorno alla scalinata, ma anche per tutta Besozzo: «La strada che l’amministrazione comunale vuole seguire nel combattere gli atti vandalici è quella dell’educazione, così come è successo in passato».

I muri delle scuole medie infatti, che erano stati imbrattati di scritte sono stati puliti e ridisegnati con murales nella cui realizzazione sono stati coinvolti gli studenti. «Abbiamo fatto un sopralluogo sulla scalinata, che era già sotto osservazione da tempo – spiega il sindaco Riccardo Del Torchio – la strada da seguire è la stessa del progetto dei murales alla scuola media, che sta dando ottimi risultati. Sono molto contento dell’iniziativa portata avanti dai ragazzi e spero possa rappresentare una risposta efficace nel combattere il degrado e diffondere il senso civico».

di adelia.brigo@varesenews.it
Pubblicato il 08 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.