Una targa dedicata a “Italo Pietra, giornalista, comandante partigiano”

Giovedì 7 aprile alle ore 15 il sindaco di Milano Giuliano Pisapia scoprirà una targa nel giardino di corso Indipendenza angolo via Mameli

Avarie
Foto varie

Giovedì 7 aprile alle ore 15 il sindaco di Milano Giuliano Pisapia scoprirà una targa dedicata a “Italo Pietra, giornalista, comandante partigiano” nel giardino di corso Indipendenza angolo via Mameli.

Sarà presente la figlia Maurizia. Italo Pietra (1911-1991) era, a soli 33 anni, il comandante generale delle Brigate partigiane dell’Oltrepò che, dopo aver lasciato sulla strada alcuni caduti in scontri armati a Voghera e a Pavia, per prime entrarono il 27 aprile ’45 a Milano liberandola dai cecchini nazifascisti che ancora sparavano dai tetti. Dal 1960 al 1972 diresse con grande capacità di innovazione e autonomia politica il “Giorno” facendone il quotidiano della nuova classe dirigente di centrosinistra.

Licenziato per ragioni politiche con l’avvento del governo di centrodestra Andreotti-Malagodi, dal maggio 1974 al giugno 1975 diresse a Roma il “Messaggero” mantenendolo sulle posizioni laiche di sinistra conquistate dalla redazione. Qui subì un secondo licenziamento “politico” su richiesta della Dc.

Fra i suoi numerosi libri “I Grandi e i Grossi”, “Moro, fu vera gloria?”, “I tre Agnelli”, “Mattei, la pecora nera”, “E adesso Craxi”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.