Vandali nella notte a Beata Giuliana

Nuove segnalazioni di vandalismi nel quartiere: abbattuti cartelli e incendiate bacheche.

Vandali a Beata Giuliana

Hanno divelto pali, abbattuto centraline telefoniche e tentato di dare alle fiamme una bacheca. E’ stato questo il “pesce d’aprile” di qualche anonimo che nella notte tra il 31 marzo e il 1 aprile si è divertito per le strade di Beata Giuliana a Busto Arsizio.

Galleria fotografica

Vandali a Beata Giuliana 3 di 3

La segnalazione arriva dalla pagina Facebook di “Sei di Beata Giuliana se” e non è certo la prima volta. A inizio marzo, infatti, un’altra notte di vandalismi era stata segnalata e, in quell’occasione, erano stati addirittura abbattuti i cassoni per la raccolta dei vestiti da donare ai poveri.

Si riaccendono così i riflettori su una grande fetta della città che sembra sempre più abbandonata a sé stessa. Emblematico è il caso della chiesa di San Bernardino, luogo principe della cristianità cittadina declassato ormai a discarica abusiva, punta dell’iceberg dei problemi di un quartiere che lotta per non diventare un dormitorio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 aprile 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Vandali a Beata Giuliana 3 di 3

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.