Varese News

Salute

Autismo: parlano i genitori. Giornata di studio della Fondazione Piatti

Venerdì 11 novembre presso il Centro Congressi De Filippi si terrà una giornata di confronto. Sarà l’atto conclusivo di un percorso di indagine che ha coinvolto genitori e familiari

giornata blu autismo
apparecchi laser operazione sala operatori

Autismo: parlano i genitori – Le domande dei familiari e le risposte della comunità scientifica”: questo il titolo della giornata di studi organizzata dal Centro Studi e Formazione di Fondazione Renato Piatti onlus e ANFFAS Varese il prossimo venerdì 11 novembre presso il Centro Congressi De Filippi (Varese).  Non un “classico” convegno scientifico ma una giornata di confronto che rappresenta l’atto conclusivo di un percorso di indagine online che ha visto coinvolti genitori e familiari di persone con autismo di tutta Italia.

Nell’ampio e variegato mondo del dibattito in corso sugli autismi, Fondazione Piatti ha deciso di “mescolare le carte”: il punto di partenza non risiede negli approcci teorici o negli aggiornamenti scientifici, bensì nelle domande più ricorrenti e “pervasive” dei genitori e dei familiari che vivono ogni giorno insieme a persone con autismo. Domande che non sempre trovano spazio in convegni e conferenze su questa tematica.

Da questo presupposto il Centro Studi e Formazione di Fondazione Piatti ha ideato il “Progetto di ricerca sugli interrogativi prevalenti dei familiari di persone con autismo nel corso della vita”. Un questionario che, pubblicato in rete per quasi quattro mesi, ha permesso raccogliere informazioni da chi l’autismo lo vive in casa ogni giorno, nel nostro paese. I questionari ricevuti, un centinaio, sono al vaglio del Comitato Scientifico appositamente costituito per affrontare quattro tematiche precise: la diagnosi, gli interventi, la ricerca e la qualità della vita.  La sintesi tra le domande dei genitori e le possibili risposte della comunità scientifica avverrà proprio durante la giornata di studi in programma a Varese il prossimo 11 novembre.

A ricevere i convenuti saranno la Presidente di Fondazione Renato Piatti onlus,Cesarina Del Vecchio, insieme al Presidente di Anffas Lombardia, Emilio Rota, e al Presidente di Anffas Varese, Paolo Bano. I lavori, coordinati daMichele Imperiali, Direttore Generale di Fondazione Piatti, vedranno la partecipazione di esperti di fama nazionale e internazionale come Francesco Barale – Università di Pavia, Departement of Brain and Behavioural Sciences, Laboratorio Autismo Fondazione Genitori per l’Autismo di Cascina Rossago (PV), Luigi Croce – Professore di Neuropsichiatria Infantile Università Cattolica di Brescia, Maria Luisa Scattoni – ricercatrice Dipartimento di Biologia Cellulare e Neuroscienze dell’Istituto Superiore di Sanità e cofdiondatrice di AIRA (Associazione Italiana Ricerca Autismo), Paola Visconti – Responsabile Ambulatorio Disturbi Spettro Autistico, UOC Neuropsichiatria Infantile, ISNB Bologna. A concludere i lavori Roberto Speziale – Presidente Nazionale ANFFAS onlus. Attesi anche i rappresentanti scientifici di Telethon, che ha un importante accordo di collaborazione con Anffas Nazionale per sostenere la ricerca sulle disabilità intellettive e del neurosviluppo.

«Vogliamo avere con noi tanti genitori e familiari l’11 novembre – ribadisce Michele Imperiali – Sono loro i protagonisti assoluti ed è a loro che tutti noi dobbiamo prestare ascolto. Le buone prassi nel trattamento dell’autismo, così come gli sviluppi della ricerca, non possono prescindere dalle famiglie».

 La partecipazione alla giornata di studi “Autismo: parlano i genitori” è gratuita previa iscrizione online http://giornatastudiautismo.fondazionepiatti.it/iscrizione/.Sono previsti crediti formativi per le professioni sanitarie e assistenti sociali.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 ottobre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.