Varese News

Sport

Bordanzi e Magnoni più forti della pioggia

Il percorso di 5 km , distribuiti su due giri che si snodano tra i Giardini Estensi e un corso Matteotti è stato reso parecchio sdrucciolevole dalla pioggia

Bordanzi e Magnoni più forti della pioggia
Bordanzi e Magnoni più forti della pioggia

Per rompere il ghiaccio con una signora, dicono che non ci sia niente di meglio che un calice di “bollicine” da sorseggiare insieme.

Sarò forse quello che hanno pensato gli organizzatori della Panasonic Ice Run quando hanno deciso i premi da destinare alla prima donna di giornata, una jeroboam di spumante.

La giornata è iniziata con la verifica delle condizioni del cubo di ghiaccio “inscatolato” nell’isolante dell’agenzia operante nel settore dell’efficienza energetica.

La corsa abbinata all’evento ha lo start fissato per le 16.00, e quando i primi podisti iniziano ad arrivara all’ufficio del turismo per le iscrizioni il meteo non lascia ben sperare.

Fortunatamente per gli audaci runner di giornata le nuvole hanno smesso di lacrimare una mezz’ora prima della partenza, lasciando quasi intravedere uno spiraglio di sole.

Il percorso di 5 km , distribuiti su due giri che si snodano tra i Giardini Estensi e un corso Matteotti reso parecchio sdrucciolevole dalla pioggia, vede il dominio, fin dallo start, di Stefano Bordanzi dei GS Marathon Max, che si aggiudica la prima piazza di giornata da festeggiare con una jeroboam di vino rosso .

La gara femminile sembra invece più combattuta al primo giro di boa, mentre nella seconda frazione, la capofila Stefania Magnoni (Atletica Palzola) allunga di buon passo sulle inseguitrici, passando per prima sotto al gonfiabile di Piazza Montegrappa.

di fantagalla@libero.it
Pubblicato il 18 ottobre 2016
Leggi i commenti

Foto

Bordanzi e Magnoni più forti della pioggia 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. RUNdagio
    Scritto da RUNdagio

    FONTE: http://fantagalla.altervista.org/blog/7717-2/